La chiamano “la piccola Venezia” ma sbagliano, Burano è una piccola perla della laguna di Venezia, piena di case coloratissime che mettono il buon umore solo a guardarle.

Il nome Burano deriva dalla “Porta Boreana” chiamata così perchè posta a nordest, direzione da cui soffia la bora. L’isola è considerata una delle 10 città più colorate al mondo le sue case sono gialle, azzurre, rosa e si rispecchiano sulle acque verdi dei canali. Situata a soli 11 km da Venezia, affascina i visitatori con la sua atmosfera che ricorda tempi antichi: dalle case variopinte, ai bambini in bicicletta, ai balconi ornati dai fiori.

Cosa vedere a Burano

Diverse le teorie legate alla presenza delle case variopinte, una di queste racconta che ogni colore rappresenta il simbolo di una determinata famiglia, l’altra, come per le case della riviera ligure, narra che il colore servisse ai barcaioli per identificare le proprie case in presenza di nebbia, altro elemento caratterizzante dell’isola.

Le abitazioni da un punto di vista architettonico sono tutte uguali: di forma quadrata o rettangolare, di due o tre piani. Le abitazioni più belle sono quelle che si trovano lungo le rive e soprattutto su quella dei Tre ponti, dove è possibile fare delle fotografie da cartolina.

burano

Il cuore del paese è Piazza Baldassare Galuppi, intitolata al compositore settecentesco e realizzata interrando un canale. Qui vi è anche l’unica chiesa, San Martino, da non perdere il suo Campanile pendente o storto dovuto al parziale cedimento dei suoi basamenti, fondati su palafitte. Il Museo del Merletto è uno uno spettacolo per gli occhi, per tutti coloro che amano l’arte antica e dove sono conservati splendidi capolavori realizzati a mano.

I Merletti di Burano

Il merletto di Burano è uno dei più rinomati merletti al mondo e ha una tradizione antichissima, che risale al 1500, si realizzavano meravigliosi capolavori nelle case delle dame con ago e filo, senza il supporto della tela. Purtroppo, con la caduta della Repubblica Serenissima, l’attività subì un forte declino.

Alla fine dell’Ottocento, grazie alla propaganda di una nota merlettaia iniziò la nuova era del merletto e si introdussero nuovi punti, così da trasformare i ricami in vere e proprie opere d’arte.

Arte che viene tramandata ancora oggi dove in ogni angolo dell’isola, con la bella stagione, si possono ammirare anziane donne praticare l’arte del merletto, sedute su vecchie sedie, mentre parlano in dialetto e sorridono ad ogni turista.

Shopping

Burano è anche shopping, la meta d’obbligo è Emilia Burano, destinazione di tante celebrities di Oltreoceano conquistati dalla loro arte. Tante sono le star del cinema che colgono l’occasione per fissare una tappa qui, in quello che è la maggiore rappresentazione dell’arte del Merletto dell’isola e non solo.

merletti-burano

Emilia Burano è una storia di famiglia, che si tramanda di generazione in generazione sin dal 1800. Una storia di successo, di amore per il bello che ha portato a collaborazioni prestigiose come quella con Aston Martin che ha dato vita ad una collezione che porta il nome della casa automobilistica.

Tessuti pregiati, cura nel dettaglio, capacità di essere attuali pur rispettando il passato rendono Emilia Burano una realtà internazionale. Percorrendo le scale che portano al piano superiore dove si trova il Museo di famiglia, ci si ferma incantanti a guardare le foto delle tante celebrities che qui vengono per il proprio shopping e per realizzare corredi da sogno.

emilia-burano_2

Al primo piano vi è il Museo di famiglia, aperto al pubblico, dove è possibile ammirare una collezione di opere del 16° e 17° Secolo, composto da guanti, abiti da sposa ed un bellissimo velo sogno di ogni donna.

Dove mangiare

Burano è lentezza, è trovare il tempo per volgere lo sguardo ad ogni angolo, perchè quest’isola ha la capacità di sorprendere ogni momento, ogni istante. Prendersi del tempo per godersi l’isola ed il tempo sospeso che si respira e vive sull’isola significa anche fermarsi per gustare i sapori della laguna.

ristorante-enoteca-riva-rosa-burano-1

Riva Rosa è il ristorante che rappresenta al meglio le due anime dell’isola divisa tra modernità e tradizione. Ubicato al centro dell’isola, propone una cucina moderna a base di pesce oltre a 180 etichette italiane, riserve e rarità, i migliori champagne.

Per serate romantiche Riva Rosa dispone di un’altana, un piccolo covo per gli innamorati, sul tetto del locale con un piccolo tavolino dalla vista stupenda.