L’estate è ormai alle porte (si spera) e noi, stiamo già sognando quel momento in cui molleremo tutto per goderci le nostre amate vacanze. Ma, oltre alla prova costume c’è un’altra cosa molto importante da tenere in considerazione: proteggere la pelle dalle scottatura. Piace anche a voi, stare spaparanzate sulla spiaggia a prendere il sole per ore?

Vediamo insieme allora, come preparare la pelle ad un’abbronzatura graduale.1. Attività 

Inizio col dirvi una cosa che, molte persone non sanno. Praticare attività all’aperto anche 3 volte a settimana, ti aiuta a eliminare lo stress ed a preparare la pelle all’abbronzatura. Se vivete al mare, il consiglio è quello di andare a nuotare altrimenti, fate delle belle passeggiate intorno al verde.

2. Scrub

Come molte sapranno, lo scrub è un ottimo alleato per la cura del corpo poiché ti permette di eliminare tutta la pelle morta in eccesso. Dopo i mesi più freddi è importante pulire il viso ed il corpo dal “griuggiume”. E’ possibile acquistare diversi tipi di scrub oppure risparmiare, preparandoli in casa.

3. Dieta a base di vitamina A

Durante il periodo estivo è importante avere una corretta alimentazione a base di vitamina A che ti permetterà tra le altre cose, di far durare di più l’abbronzatura. Cibi come: carota, pesca, arancia e albicocca sono solo alcuni dei più indicati.

4. Idratare e bere tanto

Soffrite di pressione bassa? Ecco, soprattutto a voi, mi raccomando, bevete tanto! Almeno due litri al giorno per fare in modo che la pelle rimanga idratata.

5. Protezione

Ultima ma non meno importante, la protezione. Cercate, soprattutto nei primi giorni caldi, di non stare esposti ai raggi UV per troppo tempo. Gli esperti infatti, consigliano di iniziare con qualche minuto di esposizione al giorno per evitare scottature. Questo vi aiuterà, ad avere un’abbronzatura graduale. Per quanto riguarda invece il tipo di protezione, dipende molto dal tipo di pelle. Io per esempio, essendo molto chiara, utilizzo una protezione totale i primi quindici giorni per poi passare ad una più leggera. Ma non rimanete mai senza!

E voi, vi state preparando all’estate o vi sembra ancora troppo lontana?

Martina Calabrò