Skip to content

50 sfumature… denoantri. Morale della favola.

 

Arrivo tardi, lo so.

Che di queste 50 sfumature se ne è parlato in tutti modi, in tutti i luoghi e in tutti i laghi.

Ma da amante del web e di tutti i social che lo caratterizzano, mi sono fatta un’idea del perché queste 50 sfumature abbiano agitato gli animi e sconvolto i pensieri delle donne.

Ci si manda un messaggio di buongiorno via whatsapp. Ci si dichiara l’amore con una foto su instagram. Ci si corteggia follemente con messaggi privati su twitter.

Tu sei di Bari e lui di Vicenza ed  in un attimo vi sentite come Ostia e Fregene.

Seguono le prime foto hot. Con tanto di guepiere  messa solo per lui, mentre con una mano ti fotografi e con l’altra passi l’aspirapolvere.

A seguire  immagine davanti allo specchio con rossetto rosso, tacco a spillo e occhio languido da baciami sempre, baciami ancora. Per poi rinfilarti la tuta ed andare a fare la spesa.

Si inizia cosi a fare l’amore. Lui con te ,tu con lui. Ed uno schermo tra voi.

Allora  esaminando queste dinamiche da social peccaminoso, mi sono risposta al perché del successo di queste  50 sfumature.

Ora, lasciamo perdere il bondage e le pratiche estreme amate dal signor Grey, ma in fondo cosa c’era di così sanguigno, passionale, impetuoso in quella storia?

Che era vera.

Che il signor Grigio prendeva Anastasia e la faceva sua. Non le mandava un sms con la foto dei pettorali.

La guardava negli occhi e la toccava con le mani.

La stringeva da dietro e la baciava sul collo.

Non le chiedeva di indossare un perizoma e di fotografarsi in cucina.

Qui ci si perde, diciamolo pure.

Ci si perde e si regala alla virtualità anche la sola cosa bella che ci rimane: il sesso.

Allora ben venga Mr Grey, magari anche senza frustino che ci va bene lo stesso, ma con la voglia di annusarci e respirarci.

Che venga la cura dei rapporti reali.

Che venga l’amore fatto davvero sul tavolo della cucina.

La giarrettiera indossiamola per nostro marito quando torna stanco da lavoro, che magari non se lo aspetta. E mente cuoce la frittata ci sorprende e ci fa vedere non solo le sfumature del grigio, ma tutte le tonalità del rosso.

Mettiamo un bel tacco, anche quando siamo stanche e distrutte dal nostro essere mamme, mogli, amanti, professioniste. Mettiamolo per lui, anche quando l’abitudine  ha portato via un po’ di quel friccicore che ci illudiamo di trovare in un like su facebook.

Indossiamola l’autoreggente per il nostro compagno da 25 anni, che magari quella sera ci stupisce ed evita di sedersi sul divano a guardare il derby, per giocarla con noi una partita verace.

Ora, effettivamente di Mr Grey non è pieno il mondo.

Che i più non vengono a prenderti col jet privato, ma con la 500.

Non hanno una mega villa con stanza del piacere, ma un monolocale di 32 mq.

Però quando sono veri e non dietro uno schermo, quando hanno accanto una donna che li desidera, fanno concorrenza al signor Grigio.

Ed alla fine, forse, siamo soddisfatte per davvero.

Che fare l’amore spettina. Non ce lo dimentichiamo.

Sara Gazzini

Articoli correlati

Categorized: Yourself
Tagged: , ,
La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione