Skip to content

Agatha Christie muore 40 anni fa: omaggio alla scrittrice

Agatha Christie“La donna che, dopo Lucrezia Borgia, è vissuta più a lungo a contatto col crimine”, questo disse il Primo ministro britannico Winston Churchill di Agatha Christie.

La scrittrice, nata in Inghilterra nel 1890 da padre americano e vissuta a lungo a Parigi con la madre, è la signora in giallo della letteratura mondiale. I suoi 80 romanzi sono stati pubblicati in oltre 45 lingue e vantano oltre due miliardi di copie vendute, per non parlare dei numerosi adattamenti cinematografici e televisivi (tra cui i famosissimi Hercule Poirot e Miss Marple).

A 40 anni dalla sua morte, Agatha Christie è la regina indiscussa del giallo. Ma, oltre ai successi letterari che hanno scandito la sua vita, la sua non è stata un storia semplice: orfana di padre a soli 10 anni, vive a Parigi con la madre e la nonna che si occuperanno, con le varie governanti, della sua istruzione. Dopo un’adolescenza sempre in movimento, si sposa nel 1914 con Archie Christie che diventerà uno dei primi piloti del Royal Flying Corps della Prima Guerra Mondiale. “Poirot at Styles Court” è il suo primo romanzo, scritto durante guerra, mentre Agatha presta servizio come volontaria come infermiera, periodo nel quale impara importanti nozioni su medicinali e veleni che ritroveremo nei suoi romanzi.

Torna quindi in Inghilterra, dove continua a scrivere, ma il primo successo arriva solo nel 1926, con “Dalle nove alle dieci”. Dopo la separazione dal marito e la morte della madre, la scrittrice vive un periodo difficile: una forte amnesia e un periodo di depressione segnano i successivi anni della sua vita. Solo nel 1930, su un treno per Baghdad, la sua vita riprende: ha l’idea giusta per scrivere il capolavoro “Assassinio sull’Orient Express” e si innamora di Max Mallowan, che sarà il suo secondo marito.

Successivamente la sua vita è fatta di successi letterari, di libri che ancora oggi sono tra i capolavori del genere giallo. Nominata Dama dalla Regina d’Inghilterra, la scrittrice si spense nel 1976, dopo aver salutato i suoi famosi personaggi.

Quali sono i libri di Agatha Christie da leggere (o rileggere) insieme ai bambini?

Primo fra tutti “10 piccoli indiani”, un grande classico amato da tutti, perfetto per un pigro pomeriggio invernale sul divano. Non può mancare “Assassinio sull’Orient Express”, per seguire il fantastico Poirot su uno dei treni più fantastici mai esistiti. Per chi ama il genere, consigliatissimi anche “L’assassinio di Roger Ackroyd” e “Poirot sul Nilo” (da leggere anche in lingua originale per la semplicità del linguaggio utilizzato).

Maura.

Leggi anche: LIBRI DA LEGGERE: TOP 10 (+1!) PERSONALE TITOLI CONSIGLIATI

Articoli correlati

Categorized: Libri consigliati
Tagged:
La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione