Skip to content

Beauty: salone Orea Malià

Quando si pensa al salone Orea Malià ci si chiede se si tratta di un piano bar, di una discoteca o di un salotto, un misto fra uno studio televisivo e un loft newyorkese, con l’energia e i colori di un video game e il sapore medio orientale di un giardino pensile babilonese.

Orea Mailà è questo e molto altro, un’ esperienza che stupisce lasciando una piacevole sensazione di benessere e novità, un salone per la bellezza dei capelli e una contaminazione di musica e colore.

Con decenni di storia ed esperienza alle spalle Orea Malià nel 1993 entra ufficialmente nelle Università Italiane con il libro “Immaginari del consumo giovanile” scritto dal Professor Carlo Branzaglia. Nel 1999 viene inserita nei programmi di studio del DAMS di Bologna con il libro di testo “Mascheramenti. Tecniche e saperi nello spettacolo d’occidente e d’oriente”. Negli anni ’80 è tra i marchi più importanti al pari di “Swatch”, “Invicta”, “Fiorucci” e “Costa & Nolan”.

Ma ciò che più di tutto ha reso Orea Mailà un marchio di prestigio nel mondo dell’hair and beauty sono le sue innumerevoli collaborazioni con i programmi televisivi di maggior successo a partire da “Drive In” per finire al più recente “X Factor”, passando per “Dj Television”, “Colpo Grosso”, “La Ruota della Fortuna”, “Lupo Solitario”, “Le Iene”, “Scherzi a Parte”, “Striscia la Notizia” e “Scorie”. Anche nel mondo del cinema la lista dei film non è da meno con film del calibro di “Prima dammi un Bacio”, “ Jack Frusciante”, “Una gita scolastica” e “Il testimone dello Sposo”, che gli è valso il premio “La Chioma di Berenice” per le migliori acconciature.

Orea Mailà, si è dedicata anche al mondo nella musica collaborando nel 1999 con Irma Records alla pubblicazione di ben quattro compilation, “ULTRADOLCE” vol 1 e 2, Marcheselli Produzioni e ICON, tuttora nei negozi di dischi.

Molti personaggi dello spettacolo devono al brand la propria immagine, tra questi ci sono Vasco Rossi, i Righeira, Syusy Blady, Dj Francesco, Patrizio Roversi, Sinisa Mihjlovic, Morgan, Arturo Brachetti, Leo De Berardinis, Eros Ramazzotti, Matia Bazar, Datura, Miguel Bosè, Patty Pravo, Ivana Spagna, Paola e Chiara, fino a Milena Gabanelli di Report.orea_malià
Orea Mailà collabora attualmente anche con lo IED (Istituto Europeo di Design) di Milano, tenendo dei seminari sulla comunicazione, con il DAMS di Bologna, con la Statale di Milano, per convegni a tema “comunicazione e immagine”.

Nel 1990 viene dedicata alla casa di Parrucchieri la prima mostra istituzionale a cura dell’Assessorato alla Cultura di Bologna per “Bologna 2000″ (Capitale della Cultura in Europa) dal titolo “Un Parrucchiere a Palazzo” e per l’occasione, Leonardo Arte Mondatori pubblica il primo libro su un parrucchiere dal titolo “Orea Malia’ L’avventura in Testa”, testi di Mariuccia Casadio di “VOGUE ITALIA”, Carlo Branzaglia e Patrizio Roversi.

Inutile elencare gli innumerevoli premi d’eccellenza vinti dal gruppo di hair stylist nel corso degli anni, che potete trovare sul sito ufficiale di Orea Mailà.

Nel mondo della Moda, Orea Malia’ collabora con molti marchi di grande prestigio internazionale come Dolce & Gabbana, Versace, Ferre’, Richmond, Jean Paul Gaultier, Damiani gioielli, A.Marras, Cappucci, Diesel.

Orea Malià significa nel greco antico “bei capelli”, binomio che riassume la volontà del brand di interpretare i mutamenti dei tempi anticipandoli con stili innovativi. Se avete voglia di vivere un’esperienza di beauty che unisca storia e voglia di avere un’immagine nuova che anticipi moda e tendenze, potete raggiungere i saloni Orea Mailà di Bologna o Milano, entrambi con orario continuato e senza la necessità di prendere appuntamento, consultando gli orari e gli indirizzi nella sezione “Contacts” del sito.

 

Articoli correlati

Categorized: BELLEZZA
Tagged:
La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione