Skip to content

Come capire se piaci ad un uomo – Dubbi e riflessioni: c’è interesse da parte sua?

 

Vi è mai successo di sentirvi come se non riusciste a decifrare la testa di un uomo?

Vi è mai successo di chiedervi in modo quasi maniacale se davvero gli interessate o meno?

A me sì e allora mi sono detta “perché non provare a proporre una riflessione proprio su questo a quelle sante ragazze che mi leggono ogni settimana?

Ed eccomi qui, a fare il punto della situazione.

Innanzitutto partiamo da una constatazione che, giuro, non vuole essere una provocazione ma un semplice mettere alla luce una realtà:

Gli uomini sono più semplici di noi.

Dico che non è una provocazione perché capisco che potrebbe sembrarlo ma, sia ben chiaro, non intendo “più semplici” in modo negativo o sottintendendo “stupidi” (non tutti almeno!), intendo “semplici” in un modo che secondo me non può che essere quantomeno vantaggioso: meno castelli mentali.

Ma vi immaginate quanto vivono meglio loro che non stanno a contare i puntini nei messaggi per capire il tono della voce e non ne analizzano ogni singola parola?

E quanto deve essere bello non psicanalizzare ogni singolo comportamento del prossimo in cerca di “indizi” e “segni”?

Sì, in questo senso loro sono più semplici… ma noi a volte siamo proprio delle psicopatiche.

Ad ogni modo, partendo da questo presupposto, dobbiamo capire una volta per tutte che loro non ragionano in modo complesso come noi e perciò, quello sguardo che tante volte ci sembra un segno inconfondibile di interesse magari è semplicemente dato dal fatto che si è incantato sul rossetto che portiamo o peggio, sulla TV con la partita che campeggia appena sopra la nostra testa.

Viceversa, un atteggiamento poco attento nei nostri confronti magari non significa nulla in quel contesto. In questo caso basta solo dare all’uomo in questione una scossetta per fargli capire che ci piacerebbe avesse un atteggiamento diverso (magari la scossetta non con il Teaser, grazie!)

In primis quindi: essere chiare e dirette ed aspettarsi altrettanto.

Agli uomini non piacciono i giochetti ambigui, soprattutto se non necessari. La maggior parte degli uomini, in particolar modo nelle situazioni un po’ critiche, preferisce di gran lunga che gli sia detto tutto con chiarezza e lucidità.

Avete presente quella storia che se una donna dice “sì” intende “no” e viceversa? Ecco, a noi persone dirette ha creato un sacco di problemi negli anni, quindi piantatela e ammazziamo questo mito malato, ché se io dico “sì” intendo proprio “sì”, guarda un po’.

In generale, poi, se un uomo è interessato a te farà principalmente in modo di vederti di persona, piuttosto che perdere tempo su Facebook o davanti allo schermo del suo smartphone. Questo perché di solito, a meno che un uomo non sia particolarmente timido e problematico, loro GIUSTAMENTE prediligono la vita vera.

C’è da dire però che, soprattutto per quanto riguarda le nuove generazioni, l’approccio è sempre più rivolto alla tecnologia ed allora è possibile che in un primo momento (N.B! Solo in un primo momento) sia proprio questa a mediare tra di voi. Beh, in tal caso, preparatevi a messaggi del buongiorno e della buonanotte (che per loro sono proprio un must dell’attenzione moderna), ad una certa cura nella scelta degli argomenti (che casualità che vi parli proprio del vostro scrittore preferito, vero?) e ad una (talvolta assillante) curiosità nei confronti della vostra vita.

D’altra parte volevate l’uomo che ascolta? Adesso avete quello che vi legge, il “Corteggiatore 2.0“. Che fortuna, eh?!

Un uomo interessato in qualche modo trova il tempo per voi. So che sembra banale ma se avete letto i miei articoli precedenti sapete che ho una certa esperienza in fatto di scuse e pretesti.

Se vuole vedervi, troverà il modo per farlo. Magari anche rinunciando per una sera ai suoi amici o alla partita di calcetto. Se ha sempre una scusa pronta o ti infila nella sua agenda a fatica, significa che non sei abbastanza importante per lui. Lascia perdere, amica.

Ma soprattutto, se volete avere la certezza che sia effettivamente interessato a voi, dovete osservare principalmente una cosa:

come e quanto vi guarda.

Sembrano frasi fatte ma credo davvero che spesso tanti dubbi creati dalle parole vengano taciuti da uno sguardo sincero.

Insomma, diciamo che di modi per capire se piaci ad un uomo ce ne sono parecchi e dipendono da persona a persona. In generale comunque affidatevi al vostro sesto senso, difficilmente sbaglierà; mi raccomando, però: non convincetevi di un interesse che non esiste solo perché lo volete!

Alla prossima settimana,

Deborah

Articoli correlati

Categorized: Yourself
Tagged: ,
La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione

Comments are closed.