Skip to content

Cerco un bimbo, oppure no: metodo Ogino Knaus per calcolare il periodo fertile

 

Il metodo Ogino-knaus, si usa per calcolare, in modo probabilistico, il periodo fertile di una donna, ovvero il periodo in cui si è vicine all’ovulazione, e viene usato come metodo anticoncezionale o per concepire.

Come funziona il metodo Ogino-knaus?

Spiegato in poche e semplici parole, il metodo funziona così: innanzitutto bisogna conoscere la durata del proprio ciclo mestruale, che di solito è di 28 giorni, dopodiché si sottraggono 14 giorni dalla data del presunto ciclo e si ottiene il giorno centrale del periodo di ovulazione. Da qui sappiamo che da due giorni prima a due giorni dopo di questa data, avremo il periodo completo in cui potremmo avere maggiore probabilità di restare incinte.

Per fare un esempio pratico, facciamo finta che la data presunta del nostro ciclo sia il 28 luglio. Da qui togliamo i 14 giorni, e otterremo la data del 14 luglio. Considerati i due giorni precedenti e i due successivi, sapremo che il periodo fertile va dal 12 al 16 luglio. Prova qui il nostro calcolatore per individuare il tuo periodo fertile.

Ovviamente è un metodo probabilistico e adatto solo per chi ha un ciclo regolare.

Una volta che si conosce la data presunta del prossimo flusso mestruale, con il metodo Ogino-Knaus, si può suddividere il ciclo in tre sezioni:

PERIODO NON FERTILE

Sono i giorni lontani dal periodo fertile in cui le probabilità di rimanere incinte sono quasi azzerate. (Attenzione, se non cercate una gravidanza, ricordate che a volte capitano ovulazioni anticipate)

PERIODO FERTILE

Sono i giorni in cui si è vicini all’ovulazione, sono a rischio gravidanza in quanto gli spermatozoi, sopravvivendo dai 3 ai 5 giorni nell’utero, potrebbero essere attivi anche qualche tempo dopo, in concomitanza con l’ovulazione.

PERIODO DELL’OVULAZIONE

Sono i giorni in cui avviene l’ovulazione e quelli con più probabilità di fecondazione.

Fate attenzione a non calcolare i 14 giorni, partendo dal primo giorno di ciclo in avanti. È vero che i giorni dell’ovulazione sono al 14^ giorno, ma questo vale solo per chi ha un ciclo regolare di 28 giorni. Se lo avete di 29, l’ovulazione avverrà al 15^, se di 30 al 16^ e così via…meglio quindi fare il calcolo al rovescio.

Ricordate comunque che, se usato come metodo anticoncezionale, è poco preciso, quindi non dà alcuna garanzia per evitare gravidanze indesiderate.

Esistono metodi naturali più precisi per stabilire il periodo fertile, come il metodo Billings che si basa sul muco cervicale, la temperatura basale, il metodo sintotermico che tiene conto della temperatura e del muco cervicale, ed i test di ovulazione. Ma di questi parleremo più avanti.

Maria Russomanno

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione

Comments are closed.