Skip to content

Come fare addormentare i bambini velocemente? Con un libro ipnotizzante

come fare addormentare i bambiniCome fare addormentare i bambini velocemente? Con un libro studiato apposta da uno psicologo esperto in tecniche di rilassamento.

Si chiama “Il Coniglio che voleva addormentarsi: un nuovo modo di far addormentare i bambini“ed è ormai un best seller

Il libro usa tecniche psicologiche studiate per accompagnare velocemente i bambini al sonno, ed è uno dei libri attualmente più venduto su Amazon. A quanto pare il problema “nanna” è piuttosto frequente! 😀

Il libro è stato scritto dallo psicologo svedese Carl Johan Forssen Ehrlin a seguito di un evento quasi comico! Durante un viaggio in automobile la madre di Ehrlin si addormentò in un battibaleno mentre il figlio parlava, lasciandolo in asso! Lo psicologo ha quindi ripercorso mentalmente quello che aveva detto e come lo aveva detto, e da lì l’idea della storia da scrivere e di quali scelte narrative seguire.

Il libro è composto 26 pagine, e lo psicologo ne raccomanda la lettura al genitore, suggerendo anche delle strategie di lettura basate sul tono della voce da usare, quando alzare il volume, quando fermarsi o leggere più lentamente. Si deve far coricare il bambino, e nei punti suggeriti da Ehrlin il genitore che legge dovrà sbadigliare e compiere altri gesti suggeriti.

Insomma, il libro non è magico, ma di certo gli si avvicina! E’ stato paragonato dallo scrittore stesso una sorta di seduta ipnotica, con le sue regole da seguire, dopo aver sperimentato gli effetti sul figlio stesso.

Ecco cosa dicono i genitori che l’hanno acquistato, direttamente dalle recensioni di Amazon:

“Spettacolare :-). Se vi prendete il tempo di leggere le spiegazioni all’inizio del libro…”

 

“Ho letto questo libro a mio nipote e quando ho finito, mi sono girata e lui era caduto in un sonno profondo”

 

“Ho acquistato il libro dopo aver letto del successo straordinario che sta avendo in tutto il mondo. la storia del coniglio Camillo utilizza tecniche di rilassamento e un linguaggio volutamente quasi ipnotico, per aiutare i bimbi ad addormentarsi facilmente. da sempre, per fare la nanna cerco di far rilassare il mio piccolino spiegandogli che il corpo deve riposare per essere pieno di energia la mattina successiva e utilizzando spesso frasi tipo “adesso ci addormentiamo”. questo libro non fa altro che esprimere le stesse piccole strategie che noi mamme utilizziamo per far addormentare i nostri bimbi, sotto forma di storia della buonanotte, per cui lo trovo geniale. e soprattutto, funziona!
cosa si potrebbe chiedere di meglio?
ho letto commenti sulla cattiva traduzione ma forse erano riferiti a una versione precedente, questa è scritta benissimo.”

 

“Molto efficace. Provato con mio figlio di 3 anni che spesso ha difficoltà ad addormentarsi. Ebbene, su 4 volte che ho proposto questa storiella, 3 volte si è addormentato, una no, ma mi stavo addormentando io al suo posto. Nell’occasione in cui non si è addormentato, tuttavia la lettura della storia lo ha aiutato a rilassarsi molto. Sono belli alcuni passaggi, ad esempio quando il coniglio dice al nostro/vostro bimbo di non preoccuparsi se non si addormenta subito, che il sonno arriverà comunque, o quando rende espliciti alcuni modi di rilassarsi tipo quello fingere di mettere via tutti i pensieri della giornata in un cassetto.”

Ma anche qualche commento negativo, perché forse però 5 anni non è proprio l’età adatta!

“Non ha funzionato con la mia piccola di cinque anni. Quando finalmente il libro è finito, ha detto: ‘Perché continui a sbadigliare?’ e ‘Era noioso’. Soldi sprecati, onestamente”

La versione italiana viene venduta a 12,67 euro su Amazon e potrete acquistarlo QUI

A presto, e fatemi sapere!

Loredana

Avatar photo

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione

Comments are closed.