Skip to content

Come ordinare foto: il DECLUTTERING della memory card

riordinare le fotografieTornati dalle vacanze avete la memory della vostra macchina fotografica piena di immagini.

Ve le siete guardate e riguardate e magari le avete fatte vedere anche ai vostri amici…uuuhhh i momenti in cui avete obbligato gli amici a divertirvi con voi (ricordatevi quando è toccato a voi “emozionarvi” davanti alle immagini delle vacanze felici dei vostri amici!).

Guardando e riguardando le vostre foto vi emozionate, vi vengono in mente i ricordi, le situazioni che avete vissuto, ma a distanza di giorni, forse con un occhio più attento, vi accorgete che ne avete scattate tantissime, che alcune sono simili fra loro, che forse sono tante, troppe…Ma allora che fare? Tenerle tutte o buttarne alcune? Ma come?

Siamo di fronte ad un momento di decluttering molto preciso: liberarvi delle fotografie inutili. Difficile? No, se si approccia il tema non con un senso di un mero buttare ma come un desiderio di tenere quello che realmente vi piace ed emoziona. Questa è la chiave di volta per affrontare questo specifico decluttering: non state buttando via momenti della vita, state dando maggiore forza e significato ad un preciso momento della vostra vita.

E quindi come procedere?

Prendete la vostra card e caricatela sul pc. Ora create quattro cartelle:

  1. quelle assolutamente da tenere
  2. quelle assolutamente da buttare perché venute male, errori, esteticamente brutte…
  3. quelle simili alla categoria A (da tenere)
  4. le dubbie

Scorrete tutte le immagini e subito, senza pensarci troppo, inseritele nelle singole cartelle di appartenenza.

L’obiettivo è quello di buttare almeno il 30% delle vostre foto perché superflue. Quindi ora concentratevi sulla cartella A e C e verificate le similitudini. Almeno il 50% delle simili devono essere buttate e quindi finire nella cartella B.

Ora andiamo alle dubbie (cartella D.). Prima di tutto chiedetevi perché le avete considerate tali. Sono brutte, sono simili ad altre, ne avete già tante di quella specifica situazione? Allora sono sicuramente da buttare, subito.

Quelle che restano vanno invece guardate meglio e in questo caso dovete “ascoltarvi”. Le emozioni che vi trasmettono sono positive? Allora tenetele.

Il risultato finale seguendo tutti questi step dovrebbe essere non solo quello di avere ridotto di gran lunga il numero delle vostre fotografie ma anche di avere liberato spazio di memoria del vostro pc o del disco esterno.

Vi voglio ricordare però una cosa: le emozioni sono quelle che vivono in voi e non negli oggetti, quindi lasciare andare una cosa, in questo caso una fotografia, non vuole dire abbandonare l’emozione ma arricchire il valore del vostro ricordo.

Daniela Pellegrini

Leggi anche 10 CONSIGLI PER FARE FOTO PERFETTE DURANTE LE VACANZE

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione