Skip to content

Come pulire giocattoli di plastica, di legno o peluche

Come pulire i giocattoli dei bambiniI bambini si sa devono giocare ma spesso i giochi prendono il sopravvento e finiscono ammassati in gran quantità su scaffali, ceste e armadi.

Tenere in ordine e puliti i giochi però è importante tanto per una questione di igiene che per rendere il bambino autonomo e in grado di raggiungerli da solo.
Meglio quindi tenerne pochi ma che utilizza davvero piuttosto che tanti che usa poco, quindi ogni tanto è meglio fare un po’ di decluttering e far sparire quelli vecchi (leggi come con l’articolo di Daniela Pellegrini), o almeno creare una sorta di rotazione così che non si abituino ad avere sotto gli occhi sempre gli stessi.

In caso di bambini piccoli inoltre l’igiene è tanto più importante quanto più tendono a mettere in bocca gli oggetti (leggi qui) che li circondano.Ma Quindi, senza avere l’ansia di sterilizzare ogni cosa, visto che il sistema immunitario in fase di sviluppo ha anche bisogno di agenti a cui reagire è bene utilizzare prodotti che puliscano e igienizzano ma che siano il più possibili naturali ed ecocompatibili come ad esempio quelli studiati da 40settimane e che trovate in vendita sul loro shop.

Come pulire i giocattoli dei bambiniPer pulire giocattoli in plastica o legno, oltre a dare una bella lavata con acqua calda e sapone, può essere molto utile l’utilizzo di un detergente multiuso con aggiunta di tea Tree Oil che ha proprietà antibatteriche naturali, così da garantire l’igiene senza rischi per il bebè.
Lo stesso prodotto inoltre può essere utilizzato in maniera molto pratica per pulire le superfici di gioco dei bambini come tavolini, sedie o mobiletti.

Per quanto riguarda bambole e peluche, che di solito soggiornano in gran numero sui letti dei bambini e con cui spesso si addormentano, l’ideale è fare un lavaggio completo una volta al mese. Ma Pupazzi e peluche sono infatti l’ambiente perfetto per la proliferazione degli acari che possono creare reazioni come allergie respiratorie e alla pelle.

Come pulire i giocattoli dei bambiniAnche in questo caso la cosa migliore è lavarli con un prodotto non aggressivo ed ecocompatibile che non rovina i colori e li mantiene morbidi e possibilmente sia efficace già a 30 gradi, così che possiamo sicuramente scegliere il programma più adatto ai materiali con cui sono fatti e oltrettutto riusciamo ad avere un occhio per l’ambiente lavando a basse temperature.

Tra l’altro vi ricordo che il 20-21-22 novembre si terrà la fiera Gcomegiocare a Milano, un appuntamento davvero carino per giocare insieme ai vostri bambini e prendere ispirazione per i prossimi regali di Natale!

A presto, Daniela Mosca

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione