Skip to content

Come vestirsi in palestra

Fitness sì, ma sempre con stile, per sentirsi perfette e a proprio agio anche tra tapis roulant e cyclette.

L’outfit giusto aiuta a sentirsi più sicure di se stesse e del proprio corpo e ad affrontare l’ambiente che ci circonda con più grinta, ciò vale anche in palestra, dove si va per migliorare il proprio fisico, ma anche per liberarsi dalle tensioni della routine giornaliera. E’ importante, mentre ci si allena, sentirsi libere di poter fare tutti i movimenti necessari senza rischiare di restare scoperte a causa di leggings e canottiere troppo “hot” oppure di sembrare goffe in tutone larghe effetto pigiama.

Ecco allora alcuni consigli su come vestirsi in palestra, per affrontare al meglio ogni allenamento.

  • Leggings: aderiscono sulle gambe, donando un effetto slim, e sono molto comodi perché provi di molle o cerniere che comprimono la pancia. A volte però si rischia di ottenere uno sgradevole effetto “vedo non vedo”, soprattutto se al di sotto si indossa uno slip meno coprente, non proprio piacevole. Per non rischiare optate per quelli in tessuto tecnico magari di colore scuro. Ne trovate tantissimi da Decathlon, ma anche in tutti gli store che abbiano una linea sportiva come Zara o H&M.
  • Top: se al posto degli addominali c’è ancora un po’ di pancetta, aspettate a sfoggiare top crop, mostrare quello che per voi è ancora un difetto potrebbe produrre l’effetto contrario e scoraggiarvi. Scegliete dunque delle t-shirt, magari un po’ lunghe sul fianco se utilizzate già i leggings. Se invece usate i pantaloni della tuta potete optare per delle canotte più aderenti, in modo da evitare l’effetto sacco, incrociate sulla schiena in stile olimpionico, sempre facendo attenzione che la scollatura non sia eccessiva e lasci fuoriuscire qualcosa di troppo durante i piegamenti.
  • Tuta: sono fatte apposta per la palestra, ma se troppo larghe o di tessuto pesante, potrebbero essere più d’intralcio che d’aiuto. Fate quindi occhio alla taglia, in modo che non sia troppo larga, ma neanche troppo stretta. Belli i completini coordinati con la felpa da poter indossare in fase di riscaldamento o per il post allenamento, da poter riutilizzare anche con il jeans o un vestitino come si vede su molte star.
  • Shorts: un po’ come per i top crop, se non avete ancora raggiunto la vostra forma ideale sono un’arma a doppio taglio. Al loro posto indossate i pinocchietti, che coprono la coscia, lasciando liberi polpacci e caviglie.
  • Accessori: ovviamente quando ci si allena si suda e indossare anelli e bracciali potrebbe rivelarsi molto scomodo, tuttavia se proprio non riuscite a resistere, potreste indossare delle collane lunghe che non vi diano fastidio, un orologio tecnico oppure degli accessori per capelli come fasce ed elastici.

Anche su Asos trovate una sezione interamente dedicata all’abbigliamento sportivo.

Claudia Di Meo

 

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione

Comments are closed.