Skip to content

Per continuare a sognare e sperare | Di come ho realizzato il mio sogno

Ho scritto spesso del mio amore per la mia famiglia d’origine, per coloro che mi hanno amato e cresciuto e di quanto le radici siano importanti per me.

Ho sempre amato conoscere la storia della mia famiglia, del nonno di origini Bresciane e della nonna brianzola che si erano innamorati una sera d’estate per non lasciarsi mai più nonostante le avversità e le difficoltà di quell’epoca.

Una vita felice e spensierata fino a che qualcosa è accaduto portandoli in poco tempo a ritrovarsi con due bimbi piccoli e una situazione economica difficile.

I loro racconti di questo amore, del dopoguerra e della difficile ripresa, di mio papà e della zia Anna che da piccoli avevano dovuto imparare velocemente a gestirsi perché i nonni erano soli e dovevano lavorare. Questi sono i racconti con cui sono cresciuta e che mi hanno portato a prendere poi nella mia vita da adulta delle decisioni importanti sulla gestione economica delle mie finanze.

Nella vita, ripeteva spesso nonno Angelo, tutto può accadere, devi sempre pensare al futuro, al domani.

Io ho avuto una infanzia molto felice, sicuramente fortunata grazie ad un benessere economico raggiunto con impegno e costanza dai miei genitori. Entrambi molto giovani hanno deciso di aprire delle attività indipendenti: mia mamma a 16 anni ha aperto il suo primo negozio di parrucchiera, mio padre a 25 anni aprì la sua attività, divenendo il primo importatore parallelo di automobili in Italia.Entrambi giovani, avevano ricorso ai prestiti agevolati dell’epoca e finanziamenti per poter dare una chance alla famiglia che da li a pochi anni avrebbero formato.

mutuo banche

Grazie a queste attività hanno potuto realizzare il sogno di mio padre ed acquistare una grande villa in brianza, nel verde dove anche lui era cresciuto da bambino. Una villa con due grandi appartamenti che poterono accogliere sia la nostra famiglia che i nonni, con un giardino piantumato nel quale avevamo dato vita ad una piccola fattoria. Ospitavamo infatti un allevamento di coniglietti, un allevamento di 40 cani, 3 cavalli, una tartaruga ed un gatto.

Una realizzazione personale avvenuta per i miei genitori attraverso la presenza delle Banche nella loro vita, attraverso il ricorso al mutuo casa che gli ha consentito di farci crescere in una realtà sicuramente privilegiata.

Scuole private, la possibilità di praticare degli sport all’epoca molto onerosi da un punto di vista economico, vacanze al mare per 3 mesi all’anno e settimane bianche in inverno. Tutto questo è stata la mia infanzia ma ciò che per me è fondamentale è stata la possibilità per mia mamma di scegliere di lasciare la propria attività per dedicarsi a noi figli.

E’ stato per me importante tornare a casa da scuola e sapere che lei c’era ad accogliermi con il suo entusiasmo e gioia di vivere. Credo questo sia stato il dono più bello che potessi avere nella vita.

Oggi le cose appaiono molto diverse, ma io credo che con costanza e perseveranza sia possibile realizzare i propri sogni. Io ed Alessandro siamo entrambi over 40, entrambi liberi professionisti abbiamo passato una vita dedicata al lavoro ed alla carriera. Alessandro ha aperto la sua attività a 24 anni, non aveva un cliente, non aveva nessuno che potesse aiutarlo. L’ha voluto fortemente per assicurarsi un futuro e per assicurarlo ai figli che avrebbe avuto. Io, che sono la più timorosa dei due, ho atteso invece 40 anni per dare una svolta alla mia vita ed intraprendere la strada della libera professione. Nessuna certezza, tutto da costruire.

Oggi stiamo realizzando il nostro sogno. Abbiamo acquistato quella casa che a 20 anni abbiamo visto in costruzione, che abbiamo sognato per tanto tempo, che già 4 anni fa era in vendita e che non potevamo acquistare.

Oggi quella casa è nostra.

Ho voluto raccontarvi questo stralcio di vita personale perché da oggi inizia una collaborazione con Widiba, nella quale, nei prossimi mesi vi racconterò dell’importanza di tutelarsi e tutelare la propria famiglia ed i propri risparmi pensando al proprio futuro.

Vi racconterò di come una banca possa essere rivoluzionaria e rivoluzionare il modo di essere accanto alle famiglie per consentire loro di realizzare i propri sogni.

Barbara

Articoli correlati

Categorized: Yourself
Tagged: ,
La Chizzo

La Chizzo

Un caban in cashmere avvolgente e un paio di jeans veloci, un filo di Chanel peonia sulle labbra e Hunter colorati ai piedi.
Sono io, Barbara: una vita a colori e un mix and match di contrasti ai quali non saprei rinunciare!
Un lavoro nel mondo frenetico del digital, fatto di strette di mano e vita mondana, e una casa immersa nella natura e nella pace da condividere con le persone che amo, la mia famiglia. Qui troverai maggiori informazioni su di me

All posts by La Chizzo