Skip to content

Cos’è la deglutizione atipica? Quali sono le conseguenze? La parola all’odontoiatra

Nello scorso articolo abbiamo parlato delle conseguenze odontoiatriche della suzione prolungata del pollice.

Oggi approfondiremo un altro “vizio”: la deglutizione atipica, che è la permanenza della deglutizione infantile nel bambino o adulto. Nel corso della crescita il piccolo modifica, in base alle esigenze nutritive, il proprio modo di deglutire. 

Il lattante, che assume latte dal seno materno o dal biberon, sporge lievemente la lingua tra le gengive prive di denti e stringe le labbra per creare all’interno della bocca un sigillo che gli permetta di ingoiare il latte. La tettarella del biberon e il seno materno sono appoggiati sulla lingua che compie un movimento in avanti per agevolare la deglutizione.

Con il passaggio ai cibi solidi la deglutizione si modifica, dopo aver masticato il bambino chiude la bocca serrando labbra e denti. La lingua compie un movimento di spinta anteroposteriore portando il cibo contro il palato e poi nell’esofago. Questa è la deglutizione adulta.

In genere il passaggio completo dal tipo infantile a quello adulto avviene intorno ai 7-8 anni.

Molti bambini mantengono la deglutizione infantile oltre il periodo considerato normale. Si parla in questi casi di deglutizione atipica infantile.

Le cause di deglutizione atipica sono: 

  • uso protratto di ciuccio e biberon
  • succhiamento del pollice
  • rosicchiamento delle unghie
  • affezioni nasali come riniti, sinusiti, ipertrofia delle adenoidi o dei turbinati.

Le conseguenze della deglutizione atipica, se non intercettata e trattata precocemente,sono diverse.

Tra le prime annoveriamo l’overjet dei denti (denti sporgenti), la recidiva ai trattamenti ortodontici, il palato ogivale (palato alto e stretto) e problemi di masticazione.

Tra le seconde, possibili ma non necessarie consequenze possono essere squilibri posturali, disturbi della fonazione, alterazioni estetiche, globo isterico e aerofagia.

Riconoscere e prevenire questa patologia è molto importante, perciò se avete dei dubbi, non esitate a contattare uno specialista.

Teresa Raguso

La dottoressa Teresa Raguso, laureata in Odontoiatria e protesi dentaria presso l’Università degli studi di Bari, specializzata nelle cura dell’igiene orale per i bambini, è operativa nel suo studio dentistico a Guagnano (LE) in via Como, 7. Le prestazioni offerte sono numerose, grazie anche alla collaborazione con diversi specialisti : diagnostica, ortodonzia e pedodonzia, conservativa, endodonzia, implantologia, igiene orale e sbiancamento, protesi.

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione

Comments are closed.