Skip to content

Ordine vs disordine: a volte è un problema

Ammettiamolo apertamente: tutte noi vorremmo avere una casa grande, con stanze adibite non solo ad un uso funzionale (cucina, camera da letto etc..) ma anche con stanze per potere rilassarsi, avere lo spazio adeguato per mettere la collezione di…, avere la cabina armadio con tanti vestiti etc… E chiaramente con tutti i nostri oggetti al loro posto.

Purtroppo ci rendiamo conto che spesso la cosa non è possibile ed il rischio è quello di ritrovarci o con gli spazi della nostra casa disordinati o gli armadi pieni di cose messe alla rinfusa, oppure che non sappiamo dove mettere gli oggetti e a volte non sappiamo neanche di avere certe cose.

A volte creare o lasciare il disordine è un meccanismo di difesa che le persone fanno scattare per distogliere l’attenzione dall’essenza vera del problema. Trovarsi in una stanza ordinata e pulita ci obbliga infatti a confrontarci con le nostre emozioni e la nostra interiorità. Il vero obiettivo deve essere quello di realizzare lo stile di vita che si desidera e la nostra casa deve rispecchiare il nostro io. Riordinare gli oggetti ed organizzare gli spazi non è il fine ma il mezzo per raggiungere ciò.
 
Decluttering ordine casa
Quindi: che fare?

Decidere di buttare via a caso gli oggetti o stipare gli armadi in modo confuso, chiudendo le ante e facendo finta di niente non è certo la soluzione vincente.

Vi propongo un esercizio: entrate in ogni stanza della vostra casa e fate un giro a 360° . Avete notato un oggetto, un’area abbandonata a se stessa, per esempio la pila di giornali che è tre mesi nell’angolo del salotto? Oppure la pila di documenti e bollette lasciate sul tavolo in sala?

Che effetto vi fa? Sono sicura che la vostra reazione sia negativa ed il fastidio, anche fisico, che provate sia reale.

Se vi sentite così allora siete pronte per buttare via la pila dei giornali o a mettere a posto il cumulo di vestiti che da tempo sono impilati sulla sedia.

Il principio è uno: ogni cosa deve avere il suo posto e sempre quello, così quando dovete riordinare sapete subito dove metterla e potete farlo velocemente.

Creare ordine in casa è certamente un fatto faticoso, e per questo motivo va fatto con coscienza e metodo. Ma siate certe che il risultato che si ottiene è di grande soddisfazione e ci regala una energia vitale sia in casa sia dentro di noi.

Ma come fare?

Prima di iniziare a fare qualsiasi cosa le domande fondamentali che ci dobbiamo porre sono poche ma significative.

Per rispondere a queste domande prendete penna e foglio e mettetevi comode regalandovi del tempo solo per voi.

  • Cosa è quello che mi dà emozione?
  • Se prendo in mano un’oggetto cosa provo? Mi piace? Mi regala una sensazione positiva?
  • Cosa è che mi serve realmente?
  • Questo oggetto lo uso oppure lo lascio dimenticato nell’armadio? Quando è stata l’ultima volta che l’ho usato?
  • Di cosa mi voglio circondare?
  • Quali sono gli oggetti che ho scelto io?
  • Se andassi a fare shopping comprerei oggetto/capo di abbigliamento? Oppure lo ricomprerei?
  • Quale è lo stile di vita che mi appartiene?
  • Mi piace ricevere gli amici a casa oppure voglio che sia il mio rifugio personale, oppure…?

Ora rilassatevi e rileggete le risposte in modo da definire se vi rispecchiano veramente.

Questo è un primo step. Prossimamente andremo avanti con gli esercizi per creare l’ordine in casa nostra ma soprattutto per sentirci in sintonia con i nostri spazi.

Daniela Pellegrini

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione

Comments are closed.