Skip to content

4 febbraio 2004 nasce Facebook: oggi è dipendenza da Internet

Facebook è stato rilasciato il 4 Febbraio 2004, oggi compie già 12 anni.

Fondato ad Havard negli U.S.A da Mark Zuckenberg e dai suoi compagni di università.

Fu progettato inizialmente solo per gli studenti di Havard, ma si espanse anche in altre università sino ad arrivare a tutto il mondo.

Zuckenberg è uno degli uomini più ricchi del mondo, detiene il sesto posto nella classifica mondiale.

Facebook è il secondo sito più utilizzato al mondo dopo Google, superando anche YouTube.

Inizialmente Facebook non aveva molte funzionalità, serviva agli studenti per mantenersi in contatto tra loro. Ma l’introduzione dei  TAG è stato il motivo per cui Facebook è diventato cosi famoso. Inoltre con l’implementazione di App di terze parti, Facebook è divenuto il Social Network più rivoluzionario di sempre.

I numeri di Facebook:

  • Facebook ha superato 1,4 miliardi di utenti registrati.
  • 829 milioni di persone utilizzano Facebook giornalmente.
  • Un utente medio spende almeno 40 minuti su Facebook ogni giorno.
  • 12 miliardi sono i messaggi che vengono mandati quotidianamente su Facebook.
  • 80% degli utenti utilizza l’App di Facebook sul loro dispositivo mobile.

Facebook ha rivoluzionato la vita di tutti o quasi.

La maggior parte delle persone, senza rendersene conto, manifesta una dipendenza da Internet psicologica, soprattutto nei confronti di questo Social Network.

L’idea che sta dietro a questo social è davvero molto carina, permette di mantenere contatti con parenti, amici, compagni di scuola.  Vi è possibile condividere foto, video, pensieri con chi si vuole, il che è  davvero una bella idea, ovviamente, però il tutto deve essere fatto con parsimonia.

Questo strumento, deve essere usato in modo adeguato, altrimenti si rischia veramente di diventare ossessionati da dei “mi piace”, piuttosto che piacere veramente alle persone che ci circondano. Non bisogna mai arrivare al punto dove non si riesce più a distinguere la vita vera da quella su internet.

Secondo recenti studi, infatti, Facebook ha portato ad un sottosviluppo intellettuale, poiché le persone preferiscono passare il tempo, ad esempio, litigando con sconosciuti sotto ad una foto, piuttosto che leggere un bel libro, guardare un bel film in compagnia o passare una giornata con qualcuno a cui vogliamo bene veramente.

La tecnologia è davvero potente, tanto da rischiare di sovrastare gli individui (leggi Rapporti umani e tecnologia: siamo social ma disconnessi).

 Con i tempi che corrono, i dispositivi diventano sempre più Smart, ma persone rischiano di diventare sempre più superficiali.

Facebook è un ottimo strumento per contatti di ogni tipo, anche per aziende, per farsi pubblicità, per fare conoscenze nuove, però, non bisogna prendere sempre tutto alla leggera e pensare sempre a delle possibili conseguenze di ciò che viene messo in rete.

Insomma, svagatevi con Facebook, evadete dai problemi della vita quotidiana con questo sito, ma non fatelo diventare la vostra quotidianità!

Alla prossima, Micaela

Articoli correlati

Categorized: App
Tagged:
La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione