Skip to content

Diversamente abili e trasporti: sì viaggiare….ma non in treno!

 

Amore andiamo tutti a Roma per un bel fine settimana lungo. Sì che bello!!! Prenoto hotel: facile! Bene ora il treno….

Premetto che con Rebecca abbiamo sempre viaggiato in aereo, in nave o in macchina, ma questa volta giustamente per andare nella Capitale prenderemo il treno. Vado sul sito di una famosa compagnia e ingenuamente penso che nel 2016, dopo che ci stanno fracassando le …. che il futuro è il web, che sei out se non compri online e via dicendo. Scopro che devo recarmi in stazione per farmi emettere la carta Blu che mi darà diritto ad uno prezzo agevolato per Rebecca e per la sua accompagnatrice. Vado in Stazione, perdo 2 ore ed ecco cosa scopro: devo farmi fare Carta Blu in biglietteria, la faccio fare, passo allo sportello per acquistare e mi dicono che i posti si trovano in prima classe e quindi Luca, mio marito, nonché papà di Rebecca, deve acquistare, se vuole sedere accanto a noi un biglietto di prima classe. OK, acquistiamo! Poi procediamo con l’acquisto del mio biglietto e il computer calcola un costo ancora più caro, del già salato biglietto di Luca. Chiedo spiegazioni e qui arrivano altri tre dipendenti FS che iniziano a confabulare. Allora mi dicono di tornare l’indomani all’ufficio dove si prenota l’assistenza per diversamente abili che faranno tutto loro.

Io non mollo, lo sa bene chi mi conosce come divento quando capisco che mi stanno prendendo per i fondelli e che ho di fronte una massa di incompetenti. Finalmente dopo ben 2 ore ce la fanno!!! Costo totale dell’operazione? Non lo dico per pudore! Ora devo mandare una mail all’ufficio assistenza nella speranza che sia disponibile un posto per diversamente abili sui treni che abbiamo scelto, perché in biglietteria non possono vederlo. Vi assicuro che non è uno scherzo! Questa trafila la si deve fare sempre. Ma mi spiegate allora perché avete fatto una Carta Blu con tanto di numero e nome e cognome di mia figlia se poi devo recarmi sempre in biglietteria per comprare i biglietti. Non potrei digitare tranquillamente il codice seduta comodamente sul divano di casa mia e acquistare un biglietto del treno online?

Il primo che mi dice ancora che fa tutto online e che io sono antica, giuro che lo prendo a testate!

Elena Muserra De Luca

Categorized: LIFESTYLE
Tagged:
Avatar photo

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione