Skip to content

Donne in carriera: non avere paura di essere donna – Valérie Poinsot

 

E’ questa la lezione che ho imparato settimana scorsa ad un evento Boiron dove sono stata invitata, #chezBoiron.

Parlava Valérie Poinsot, Direttore Generale Delegato del Gruppo Boiron, una donna in carriera, normale direi, che ha una vita normale ma che ha un lavoro non-normale. O meglio il lavoro sarebbe anche “normale” salvo il fatto che è a capo di un Gruppo Aziendale, fatto generalmente insolito per le donne.

Insolito perché: al di là dei fattori esterni di una società improntata al maschile dove alle donne è generalmente è relegato un ruolo secondario, Valérie ha scritto un libro – Wonder Women: dites oui à vos pouvoirs – in cui racconta la sua visione e il suo stile manageriale e racconta che tutte le donne possono essere e diventare delle Wonder Woman.

Le ho chiesto cosa intende per Wonder Woman e lei con il sorriso che la contraddistingue mi ha detto semplicemente che vuole dire “essere un’ottima amica, un buon padre e una buona madre ma, per sé stesse”.

wonder women

Beh non è così facile, lo so, perché la prima cosa che noi donne dobbiamo imparare è la stima verso noi stesse, e non è un lavoro così semplice.

Non che Valérie abbia avuto una vita lavorativa semplice. Dopo la prima esperienza negativa con un capo impositivo al limite dell’ arroganza però ha chiarito con sé stessa cosa sarebbe voluta diventare, come avrebbe voluto lei dirigere una squadra e se ne è fatta una sua visione, capendo che avrebbe potuto farcela regalandosi il permesso di farlo, di potere esprimere sé stessa non solo in casa ma anche in ufficio, in pratica dicendosi: sì, ce la posso fare.

E’ prima di tutto un lavoro su sé stesse, come dicevo, l’autostima è il primo passo, quello fondamentale. Riconoscere che abbiamo fatto qualcosa di buono e non guardare solo agli errori è un fatto importantissimo per stimolarci ad andare avanti. Poi ci sono gli altri aspetti, che io stessa racconto nei miei post e raccomando alle donne che lavorano con me, e che anche Valérie sottolinea nel suo libro. Vediamo insieme quelli che mi hanno colpito di più e che fanno di Valérie una Wonder Woman. Wonder non nel senso che essere a capo di un Gruppo è un fenomeno da baraccone, un prodigio o un miracolo, ma nel senso che una donna può darsi  il permesso di fare e può arrivare a realizzare quella che è la sua passione scoprendo “il motivo che la muove”. Aspetti che tutte noi donne dovremmo ricordarci di regalarci.

donna manager

Diciamo sì, senza aggiungere un “ma”!

Valérie: “Le donne, rispetto ai colleghi uomini, fanno molta più fatica a “lanciarsi”, a credere fino in fondo nelle proprie capacità. Un “sì” a cui segue un “ma” è in realtà un “no” per lo sviluppo del nostro progetto, e quindi della nostra realizzazione.”

Questo vale anche per tutti gli aspetti della vita. Quante volte non abbiamo fatto qualcosa per poi scoprire che in realtà saremmo potute andare avanti senza dare ascolto al nostro censore interno che ci ha frenato?

La testa per riflettere, il cuore per sentire e il corpo per passare all’azione

Valérie: “Per raggiungere i nostri obiettivi, abbiamo bisogno di tutti questi elementi. La testa ci aiuterà a prendere coscienza dei nostri poteri, il cuore a seguire la nostra passione, mentre il corpo ci sarà utile per passare all’azione”.

Valérie ci ha raccontato una tecnica che lei stessa usa quando deve prendere una decisione. Un’ottima risorsa che io stessa cercherò di applicare. In pratica si tratta, prima di affrontare una situazione a prima vista difficile, di fermarsi e fare cinque respiri che ossigenano il cervello, poi riflettere e quindi di passare all’azione.

Osare, osare, osare

Valérie: “L’audacia è un elemento fondamentale per portare a termine i progetti, per risolvere una crisi, per contribuire in maniera creativa a un progetto. Impariamo quindi ad agire e dire quello che pensiamo, in ogni situazione, se crediamo che possa contribuire al nostro progetto.”

E qui ritorna il nostro censore che lavora dentro di noi e ci fa sentire incapaci nell’affrontare le varie situazioni che si presentano. Non solo lavorative ma anche della vita di tutti i giorni. Credere in sé stesse e sfidarsi invece ci porta a agire e mettere in pratica i nostri sogni.

Libro Wonder Women Dite Si Ai Vostri Poteri

Le mamme hanno una marcia in più!

Valérie: “Una donna che diventa mamma si apre a nuove possibilità e sviluppa una capacità preziosissima: impara a gestire attività diverse in un’unica giornata e diventa “multi-tasking”, se già non lo era! Troppo spesso, le donne sottostimano questa capacità e non realizzano quanto l’avere dei figli possa rappresentare un valore: i bambini ti obbligano a organizzare le giornate al meglio, a concentrarti al massimo, a sfruttare ogni momento disponibile per renderlo “di qualità”.”

Lo sapete anche voi vero? Ma non lo ammettete con voi stesse. Riflettete invece su quante volte pur stanche avete affrontato la giornata con i vostri figli, le volte che in modo creativo e con il sorriso sulle labbra avete gestito un problema. Vi dite che è naturale perché si tratta dei vostri figli e il vostro senso del dovere e la cura che mettete nelle cose è normale. Non può essere quindi normale anche in ufficio?

mamma a lavoro

Chiediamo aiuto

Valérie: “In ogni ambito, saper delegare è una capacità fondamentale per riuscire a conciliare con successo ogni aspetto della propria vita. Non è possibile per nessuna di noi gestire tutte le attività legate al lavoro e alla vita privata, visto che è altresì fondamentale ritagliarci sempre del tempo per noi. Mai sottostimare la generosità delle persone che ci sono vicine…smettiamo di avere paura di chiedere aiuto!”

La nostra vita è fatta di molte sfaccettature: non solo la famiglia e la casa, non solo il lavoro ma anche noi stesse. E come conciliare tutto questo senza dimenticarci di noi? Della nostra palestra per esempio, del caffè con le amiche, della cena a due con il marito. Delegare è la parola magica e dobbiamo imparare a non sentirci in colpa.

Daniela Pellegrini

Articoli correlati

Categorized: Yourself
Tagged:
La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione

Comments are closed.