Dedicando la sua storia soprattutto ai bambini e alle bambine il cui  nome inizia con la lettera Z, l’ AlFIABEto oggi si conclude. E si conclude giocando con le parole (come in fondo ha sempre fatto!), così da inventare un buffo, allegro  animaletto e da suggerire anche a voi il modo di idearne uno ugualmente divertente.   

Sullo zainetto di Zoe

Il primo giorno di scuola dopo le vacanze estive, la piccola Zoe è veramente soddisfatta. Non solo per la gioia di incontrare di nuovo i compagni di classe e le maestre, ma anche per il gusto di sfoggiare uno zainetto verde molto particolare, con stampato uno strano,  simpatico animaletto, che saluta chiunque gli si avvicini.

«Ma che razza di animale sarà mai?» si domanda Zoe, rimirando la bestiola sullo zaino. «Somiglia a un cavallo… anzi è più simile a una zebra. E, a guardarlo bene, questo animale mi ricorda pure un pinguino e forse un gufo».

Per tutta risposta, lo zainetto – o, per meglio dire,  l’animale che c’è stampato sopra – se ne esce con una specie di ululato.

«Ululi persino come un lupo!» esclama Zoe, rivolgendosi direttamente allo strampalato personaggio dello zaino. «Ma me lo dici che cosa sei?»

FIABE PER BAMBINI

«Se vuoi, te lo dico io con una filastrocca» interviene a questo punto lo zainetto, parlando attraverso una cerniera che gli fa da bocca «Sei pronta ad ascoltare?»

«Eccomi qui, puoi incominciare!»

«Sono uno zaino nuovo di zecca,

piaccio a grandi e piccini, sono senza una pecca!

Ho fibbie e cerniere, sono verde brillante,

di tasche spaziose ne ho proprio tante.

Ma ciò che mi rende davvero speciale,

ce l’hai sotto gli occhi: è un buffo animale.

È uno strano miscuglio, sembra un po’ una chimera,

te lo spiego in un attimo, prima che venga sera!

Come la ZEbra ha il manto a strisce,

che son tutte bianche dove il nero finisce;

per le ali minuscole somiglia a un PINguino,

così per le zampe e per il corto codino.

Da GUfo son gli occhi, rotondi e dorati

e il becco ad uncino che ha baffi ondulati,

se poi vuol parlarti per fare amicizia,

con un verso da LUpo sta’ certa che inizia!

Di questo animale vuoi saperne di più?

Ti dico il suo nome: è lo ZEPINGULÙ!

«Sei uno ZEPINGULÙ» ripete Zoe, accarezzando la figura che abbellisce lo zainetto. «Ho capito… sei un incrocio tra una zebra, un pinguino, un gufo e un lupo. Chissà che qualche amico mio non porti a scuola un animale altrettanto strano!»   

Rosalia Mariani

(Letto 37 volte in totale, 1 oggi)