Skip to content

Ghirlanda salata e ripiena per sopravvivere allo stress prenatalizio

Mancano 2 settimane al Natale. Praticamente le più frenetiche dell’anno perché oltre ai normali impegni quotidiani, si aggiunge lo stress da festa che incombe.

Così ci troviamo coinvolti, nostro malgrado, in allucinanti eventi prenatali dai quali potremmo anche non uscire del tutto incolumi. Che fare? Ma una Ghirlanda salate e ripiena!

Ci sono le recite scolastiche dei bambini alle quali non si può assolutamente mancare nonostante le scadenze in ufficio che ci perseguitano, le pizze con gli estranei della palestra (dove in realtà ci si è iscritti e poi mai andati), le feste aziendali con i colleghi che a stento si conoscono e se si conoscono è perché li si odia e poi i christmas tè con pseudo amiche, il mercatino di Natale della vicina di casa e… Insomma il prenatalizio può non farci arrivare al Natale.

Non ci resta che mettere le mani in pasta e rilassarci facendo lievitare una Ghirlanda salata e ripiena.

Ghirlanda salata e ripiena primo piano

Come fare?

Nella ciotola della planetaria unite 250gr. di farina 00 con 250gr. di manitoba, 2 cucchiaini di zucchero, 1 bustina di lievito disidratato per lievitazione naturale (tipo Mastrofornaio), 1 uovo e 50gr. di formaggio grattugiato. Azionare l’impastatrice e versate a filo 200ml. di latte tiepido. Lavorate per almeno 15 minuti così da ottenere un bell’impasto omogeneo.

Aggiungete 2 cucchiaini di sale e 80gr. di burro morbido, un pezzetto per volta. Lavorate per altri 15/20 minuti e poi mettete l’impasto ottenuto a lievitare in un recipiente coperto da un canovaccio per circa 40 minuti.

Trascorso il tempo stendete l’impasto su una spianatoia infarinata e ottenete un rettangolo 40x50cm.
Spalmateci sopra uno strato di formaggio cremoso, ricoprite con un mix di parmigiano e pecorino grattugiato, 200gr. di emmental e 200gr. di salumi misti tagliati a tocchetti piccoli.

Arrotolate il rettangolo dal lato più lungo fino a formare un lungo filoncino. Tagliate nel senso della lunghezza con un coltello a lama affilata, lasciando un piccolo lembo non tagliato. Accavallate le due parti ottenute in modo da intrecciarle con la parte ripiena visibile verso l’alto e formate una ciambella.

Ghirlanda salata e ripiena preparazione

Mettetela su una teglia con carta forno con al centro un coppa pasta per mantenere la forma, spolverizzatela con del gomasio (o anche solo semi di sesamo) e lasciate lievitare per almeno 2 ore. Raddoppiata del suo volume, fate cuocere la ghirlanda salata e ripiena in forno caldo a 180° per circa 30 minuti, facendo attenzione a non farla scurire troppo.

Ghirlanda salata e ripiena con stelle di Emmental

Miss Brownies

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione