Skip to content

Hip carry posizione fascia: come portare i bambini sul fianco

Abbiamo già parlato di come portare i neonati, pancia a pancia, cuore a cuore per ricreare all’esterno, quel microcosmo della vita intrauterina.

Ma passano le settimane ed il cucciolo cresce, mostrando sempre di più interesse per il mondo esterno e manifesta spesso insofferenza per la posizione raccolta che ha contro il petto del portatore. Vuole, giustamente, essere messo nella condizione di esplorare ciò che c’è “intorno”.

Il portatore, dal canto suo, può voler cominciare ad avere una maggiore libertà di movimento, che è parzialmente limitata nella posizione pancia a pancia.

E’ giunta l’ora di cambiare posizione!

Portare sulla schiena è senz’altro  la posizione migliore per avere visuale e agevolezza di movimenti, ma prevede uno scatto per mamma e bimbo che spesso non avviene tanto presto. Portare dietro, infatti, prevede la mancanza del contatto visivo che nella nostra società riveste un’importanza fondamentale.

Come conciliare l’esigenza di esplorazione ed il bisogno di essere a portata d’occhio (e magari di tetta)? Una soluzione può essere quella di portare sul fianco. Se ci pensiamo un attimo, la posizione sul fianco è quella sovente più utilizzata per tenere in braccio bimbi di qualche mese (ma anche di qualche anno). Appoggiare i bambini sulla cresta iliaca e sorreggerli con un braccio solo è un gesto che viene assolutamente naturale alla maggior parte delle persone

Il problema è che quel povero braccio regge tutto il peso di un bimbo e che la schiena si arcua lateralmente per permettere un appoggio al pargol sederino. Utilizzare un supporto per portare sul fianco potrebbe essere una valida opzione per avere le mani libere, tenendo stretto il nostro piccolo.

Moltissimi supporti permettono la posizione laterale:

  1. fascia lunga rigida: diverse legature, come Robin hip carry, croce sul fianco e Poppins hip carry, permettono di portare sul fianco. La fascia lunga elastica, deve essere utilizzata solo per portare pancia a pancia.
  2. mei tai: è possibile portare sul fianco anche usando il mei tai. Tuttavia, la posizione laterale con il mei tai non risulta molto comoda.
  3. marsupi ergonomici: alcune marche di ergonomici (es. Manduca e Ergobaby) permettono la posizione sul fianco. Come per il mei tai, però, non sono particolarmente comodi, poichè uno spallaccio appoggia sul trapezio e sollecita molto il collo.
  4. fascia ad anelli e fascia tubolare: sono i supporti per eccellenza per portare sul fianco. Sono supporti pratici e velocissimi, che non prevedono legature (la ring ha una rapida regolazione che sfrutta gli anelli), per questo non solo sono ideali per portare sul fianco, ma sono ottimali per i sali-scendi di bambini in crescita, che cominciano a gattonare e camminare. Noi troviamo comodissima la ring anche in occasione di cerimonie, battesimi, matrimoni. In commercio ci sono versioni davvero fashion di questo accessorio con blend ricercatissimi tanto da poter essere abbinate a qualsiasi outfit.

Lo svantaggio della posizione laterale è lo scarico asimmetrico del peso, che grava soprattutto su una spalla e sul fianco opposto. Questo si sente particolarmente sui lunghi tragitti con bambini grandicelli. Quando la posizione sul fianco vi sembrerà eccessivamente disagevole, ecco giunto il momento di passare sulla schiena.

Fino a quel momento, buon hip-babywearing a tutti!

Rolling Mamas

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione

Comments are closed.