Skip to content

Bello e impossibile, brutto ma buono: quanto conta l’aspetto fisico in un rapporto?

Di recente mi sono interrogata su un argomento che, da sempre, galleggia tra le acque di quei discorsi che “è meglio non affrontare”, perché si rischia di passare per superficiali, per moralisti, per finti buonisti o per stupidi.

Io però, come ben sapete, in quelle acque amo nuotarci e perciò vi propongo questo interrogativo, tanto banale, quanto di difficile risoluzione: quanto conta l’aspetto fisico in un rapporto?

Allora, innanzitutto preciso che io non credo di avere una risposta e che questa riflessione vuole solo essere uno spunto per un confronto aperto. La mia idea è, come sempre, iper-criticabile. Partiamo? Partiamo.

A mio avviso, dire che l’aspetto fisico non conta affatto, è una stupidaggine, un’illusione data dall’aver visto troppi cartoni animati o film romantici.

Insomma, parliamoci chiaro: davvero ci si può fidanzare con una persona che riteniamo  molto brutta?

Davvero possiamo uscire, baciare, andare a letto con una persona che ci fa schifo fisicamente? Secondo me no, perché anche l’aspetto fisico, così come il carattere, è una componente fondamentale del rapporto e in generale della conoscenza di una persona. 

Io non credo che questo faccia  di me una persona superficiale, ma soltanto una persona sincera

A tale proposito però mi faccio una domanda: quanto è sottile il confine tra sincerità e superficialità? 

Ci tengo a sottolineare, però, che questo discorso ovviamente vale anche nel senso opposto: siete mai uscite con un ragazzo tanto bello quanto vuoto? Io sì e vi posso assicurare che nel giro di 3 minuti di conversazione il suo incredibile fascino si era dissolto tra argomenti così futili da sembrare irreali. donna annoiata

Ecco, qui si presenta la prima variabile: se è vero che, a mio avviso, non è possibile stare con una persona che ci fa schifo fisicamente, è anche vero che, se questa compensa con un carattere d’oro e dei modi di fare da lasciarci con gli occhi a cuoricino come l’emoticon di Whatsapp, è molto probabile che l’aspetto fisico passi in secondo piano. Infatti è scientificamente dimostrato che tendiamo a vedere più brutte le persone che ci piacciono meno caratterialmente e viceversa. 

Inoltre io credo che sicuramente il carattere e i modi di fare di una persona contino molto di più dell’aspetto fisico

Senza voler fare inutili moralismi, non posso che ritenere un’affermazione che potrebbe sembrare incoerente con quella precedente: a meno che una persona non ci faccia proprio schifo (e allora in quel caso, belle mie, potete avere tutto il feeling che volete ma sarete sempre e solo amici), anche se il suo aspetto non rispetta proprio il nostro canone di bellezza classica, ci sono buone possibilità che il suo carattere rimanga il punto fondamentale.

Inoltre c’è da dire che questo non significa che solo le persone belle possano avere una vita sentimentale, anzi! La cosa bella del mondo è che è un posto vario e ricco di persone diverse e ciò che per me può essere considerato brutto, per un’altra persona è stupendo. Vi è mai capitato di conoscere il fidanzato della vostra amica e pensare “ma che è ‘sta roba?!” o, viceversa, mostrare una foto di quello che per voi è un figo pazzesco e sentirvi rispondere “beh, niente di che”?! Ecco

In generale diciamo che penso che l’aspetto fisico conti davvero molto in una relazione, ma non sia totalizzante

E voi come la pensate a riguardo? Date più importanza al carattere o all’aspetto fisico? Qual è il vostro ideale di bellezza

Alla prossima settimana, 

Deborah 

Articoli correlati

Categorized: Yourself
Tagged:
La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione