Skip to content

Joy: la tenacia delle donne che non si arrendono in un film (trama)

Nei cinema italiani, il 28 Gennaio 2016 è uscito “JOY”, l’ultimo film del regista plurinominato all’Oscar; David O. Russell.

La protagonista assoluta del film è Jennifer Lawrence.

Del cast fanno anche parte: Robert De Niro, Bradley Cooper, Edgar Ramirez, Isabella Rossellini, Diane Ladd e Virginia Madsen.

Leggi anche: Film da non perdere: le uscite di Marzo

Il film racconta la storia di Joy Mangano, una giovane donna con una forza di volontà fuori dal comune che grazie alla sua invenzione, il Miracle Mop (il mocio che si strizza senza toccarlo) riuscì a diventare un’ imprenditrice di grandissimo successo. La pellicola narra la burrascosa vita di una donna e della sua problematica famiglia. Come in ogni film di Russell, gli elementi principali di questa movimentata storia sono il tradimento, l’inganno, le pene d’amore e la perdita dell’innocenza. Una sorella scontrosa, un padre incomprensibile, truffatori, alleati che diventano nemici, nemici che diventano alleati, sia dentro che fuori dal nucleo famigliare, tutto questo verrà affrontanto dalla protagonista, grazie alla sua mente eccelsa e brillante.

L’eccessivo accanimento della famiglia contro la protagonista è fondamentale per mettere in luce la forza e la perseveranza di questa donna che, per farsi strada deve lavorare il doppio degli uomini.

Insomma una donna bella e piena di gioia che conduce una vita incasinata, lei è quella che riesce a tenere insieme la famiglia nononstante gli innumerevoli problemi, tra cui i  genitori divorziati, una mamma che sta sempre a letto, due bambini piccoli, il padre e l’ex marito che vivono entrambi in cantina, l’unica persona “normale” è la nonna che è l’unica a credere in lei.

Tutti i problemi sono sulle spalle di Joy, ormai rassegnata alla sua vitaccia.

Alla sua più cara amica chiede “Che fine hanno fatto i nostri sogni? Come sono arrivata a questo?”. Una volta presa coscienza della sua vita, grazie al supporto della sua amica fidata e a Bradley Cooper la protagonista arriva al successo grazie alla sua invenzione.

Il regista racconta questa eroina quotidiana con rispetto e leggerezza finendo per far commuovere il pubblico. Russell propone il mito americano del successo: dal nulla alla ricchezza. Il successo ottenuto con fantasia, tenacia e con sfida senza dar bado a chi dice di lasciar perdere che tanto sarà un fallimento.

Il film è un omaggio alle donne, sottolinea quanto le donne si sottovalutino e si diano per scontate, nonostante dentro ad ogni donna c’è una grande forza, ma la maggior parte di esse non se ne rende conto.

Ogni donna cerca sempre un appoggio, qualcuno a cui aggrapparsi quando in realtà ogni donna dovrebbe unicamente credere in se stessa e nelle sue capacità, affidarsi al proprio istinto, ascoltare la propria voce interiore, amarsi senza eguali, essere fiera di se stessa senza temere le proprie fragilità e sopratutto trovare sempre un momento per se, per dar vita sia alla propria creatività o semplicemente per coccolarsi.

Quindi, donne, credete sempre in voi stesse che per quanto piccolo o grande possa essere il successo (famiglia, figli, lavoro), arriverà.

Insomma un film che può ispirare e far ragionare moltissime donne!

Consigliatissimo!

Micaela Sisto

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione

Comments are closed.