Skip to content

La costruzione di un amore: Benvenuto piccolo Andrea

La costruzione di un amoreUna settimana fa sei venuto al mondo, una settimana fa a quest’ora ci stavamo svegliando insieme per la prima volta. Dicono che le cose belle si fanno lentamente, ed io e tuo papà ti abbiamo trovato lentamente, perché l’amore assoluto, talvolta, può fare paura.

Sei nato con un parto difficile, nessuno, mi dicono, dava per certo che a 41 anni sarei riuscita ad avere un parto naturale. Ma ci siamo riusciti, noi tre, insieme.

Ricordo appena siamo entrati in sala parto di aver detto a tuo papà di guardare la culla nella quale, da li a qualche ora, ti avrebbero messo e di focalizzarsi sempre sull’obiettivo finale, averti li  con noi.

Ciò che stava da quel momento all’averti con noi, il travaglio ed il parto, era un passaggio obbligato, come tanti altri nella vita.

 

Spesso nella vita le cose migliori arrivano dopo dei momenti di sofferenza, che servono a farci apprezzare ancor di più ciò che abbiamo.

Le cose belle si fanno lentamente e dopo averle fatte vanno costruite perché nulla nasce dal caso, come dice Fossati ne “La costruzione di un amore”

“E intanto guardo questo amore

che si fa piú vicino al cielo
come se dopo tanto amore
bastasse ancora il cielo

E sono qui
e mi meraviglia
tanto da mordermi le braccia,
ma no, son proprio io
lo specchio ha la mia faccia ”

Lo stiamo costruendo, questo amore e per una settimana siamo stati noi, solo “noi”. Lontano da tutto e da tutti perché il mondo la fuori va avanti senza di me, tu no, tu hai avuto solo me per 9 mesi ed hai avuto me e solo me per questa settimana.

Ed ora che tu ci sei e che la nostra vita insieme è iniziata io e il tuo papà abbiamo voluto tenerti per noi ancora un po, per focalizzarci su di te e iniziare a costruire quell’amore che durerà una vita.

Le cose belle vanno difese, io e il tuo papà non abbiamo voglia di sentire le tante storie di genitori che non dormono, che si lamentano e che fanno a gara ad aver avuto i bambini più difficili da gestire. Noi sappiamo che ogni tuo pianto, ogni notte insonne, ogni pasto saltato per tenerti in braccio è un dono perché avremmo potuto non vivere nulla di tutto ciò.

Buona prima settimana insieme, amore mio.

La tua mamma

 

La Chizzo

La Chizzo

Un caban in cashmere avvolgente e un paio di jeans veloci, un filo di Chanel peonia sulle labbra e Hunter colorati ai piedi.
Sono io, Barbara: una vita a colori e un mix and match di contrasti ai quali non saprei rinunciare!
Un lavoro nel mondo frenetico del digital, fatto di strette di mano e vita mondana, e una casa immersa nella natura e nella pace da condividere con le persone che amo, la mia famiglia. Qui troverai maggiori informazioni su di me

All posts by La Chizzo

4 comments on “La costruzione di un amore: Benvenuto piccolo Andrea”

Comments are closed.