Skip to content

La nostra esperienza con HomeAway

Prima esperienza con HomeAway, quest’anno in Puglia, per una settimana di relax a misura di famiglia.

Non è facile per noi cambiare le nostre abitudini: stesso hotel, stesso mare, stesso tutto.

Io ed Alessandro quando viaggiamo siamo molto esigenti ed abituati a standard elevati.

Purtroppo alcune volte capita che gli standard elevati siano sinonimo di strutture ricettive un po snob che esigono regole di bon ton alle quali, almeno in ferie, vorrei poter scappare. Per esempio vorrei non dovermi vestire di tutto punto per pranzo e cena vivendo al 100% il momento di relax. Ed allora cambiare diventa rischioso, almeno per noi.

Con Andrea le cose si complicano ulteriormente perchè io ed Alessandro abbiamo impostato un metodo educativo molto libero che lascia ad Andrea la libertà di esplorare mondi del tutto nuovi per lui e godersi le proprie esperienze. Purtroppo però questo nostro modo di educare Andrea spesso cozza con le regole delle strutture che ci ospitano che non vedono sempre di buon occhio un bambino che non sta seduto a tavola in sala da pranzo, che corre nella hall, ecc.

A queste piccole difficoltà si aggiungono anche alcuni lati negativi di una struttura ricettiva tradizionale, soprattutto legati agli alti costi degli extra: dalle consumazioni in camera al servizio di lavanderia, ecc.

Quest’anno dopo un’esperienza di qualche decennio fa, abbiamo testato i servizi offerti da HomeAway, il portale leader dell’affitto vacanze, per un settimana in Puglia con Flavia di TendiTrendy e la sua famiglia.

IMG_0707 (1)

Siamo stati ospiti del bellissimo Trullo Bianco, vicino a Monopoli, per una settimana da sogno.

Io, Ale ed Andrea abbiamo occupato il trullo, che aveva da poco subito una ristrutturazione, sapientemente arredato ci ha accolti meravigliosamente. 2 camere, di cui la padronale con letto a baldacchino, aria condizionata, cucina, ecc.

HomeAway

Flavia, Rocco ed i piccoli Claudio e Carlotta hanno invece occupato la struttura principale. In tal modo abbiamo goduto ognuno della nostra privacy pur condividendo tanto tempo insieme: dalle colazioni sotto il patio a pranzi e cene a bordo piscina.

IMG_0659

IMG_0693

Mi sono sentita a casa? Si, avevo tutti i comfort con la possibilità di vivere le giornate scandite dai nostri ritmi, replicando le abitudini che abbiamo anche a casa, senza sentirci mai “obbligati” da orari e regole altrui come spesso avviene nelle strutture ricettive più organizzate.

Per Andrea è stato un toccasana perchè ha potuto godere della compagnia di altri bambini, ancora oggi prende il telecomando della Tv, che usa come smartphone personale, per chiamare Rocco o Claudio, mentre quando finisce il piatto di pasta dice sempre “finito, Otta” perchè lo stare insieme a una buona forchetta come Carlotta è stato un buon stimolo a mangiare di più.

IMG_0696

Rifarei una vacanza con HomeAway? Noi abbiamo già le valigie pronte!

Barbara

 

Articoli correlati

La Chizzo

La Chizzo

Un caban in cashmere avvolgente e un paio di jeans veloci, un filo di Chanel peonia sulle labbra e Hunter colorati ai piedi.
Sono io, Barbara: una vita a colori e un mix and match di contrasti ai quali non saprei rinunciare!
Un lavoro nel mondo frenetico del digital, fatto di strette di mano e vita mondana, e una casa immersa nella natura e nella pace da condividere con le persone che amo, la mia famiglia. Qui troverai maggiori informazioni su di me

All posts by La Chizzo

Comments are closed.