Skip to content

Matrimonio: come scegliere la data giusta delle nozze

data delle nozzeFinalmente ci siamo! Lui era lì, davanti a te, e con occhi tremanti ti ha chiesto di diventare sua moglie. Tu, emozionata come non avresti mai immaginato hai risposto di sì.

Ovviamente non ti ha fatto la serenata (ok, tu che stai leggendo stai urlando che a te l’ha fatta… mi complimento con te e soprattutto con il tuo romanticissimo lui, ma la maggior parte di noi è sposata, o sta per sposarsi, con un comunissimo mortale. Non esattamente un Romeo della situazione, ma romantico a suo modo.)

…E adesso seduti uno accanto all’altra state immaginando quel giorno a partire dalla data.  Ci state pensando già da diversi minuti, ma non ne avete ancora decisa una.

Ma come? E tutti i piani che vi eravate fatte durante i matrimoni delle altre immaginando il vostro perfettissimo giorno, che fine hanno fatto?

La proposta è appena arrivata e siete già davanti alla prima difficoltà…

 

Pensavate che scegliere la data delle nozze fosse la cosa più facile da fare, vero?

Sbagliato!

La data delle nozze non è di certo la decisione più semplice, ma è sicuramente la prima da prendere. Mi permetto di darvi, di seguito, qualche consiglio per affrontare questo primo passo verso il grande giorno.

 

Scegliere la data delle nozze è la prima cosa da fare, ma anche la più importante: una data che ricorderete per sempre!

Da quella data dipendono tutti i successivi passi verso il matrimonio: le partecipazioni, la prenotazione del luogo dove avverrà la cerimonia e il banchetto, il corso prematrimoniale (se si decide per il rito religioso), le pubblicazioni in comune (con sei mesi di anticipo).

 

Tuttavia ci sono alcuni punti su cui focalizzarsi per riuscire a decretare la data giusta per il vostro grande giorno.

Ad esempio, potreste partire con l’analizzare le preferenze di entrambi:

 

Avete sempre sognato un matrimonio all’aperto? Magari in spiaggia?

Bene, in questo caso dovrete puntare alla stagione primaverile o estiva. Contrariamente opterete per i mesi autunnali o invernali. In ogni caso avrete già escluso una buona fetta di date.

Ad alleggerire maggiormente i periodi disponibili ci sono le date da evitare. Forse molti di voi non lo sanno, ma ci sono alcuni giorni completamente (o in parte) sconsigliati: Natale e Capodanno ad esempio.

E poi, vogliamo tralasciare le scaramanzie? Ma assolutamente no!

“Né di Venere né di Marte ci si sposa né si parte”

(ve lo dice una che si è sposata di venerdì, ed è felicemente sposata da quattro anni! Ma c’è chi ci crede… alle scaramanzie!)

 

Tornando seri… Altro fattore da valutare è il budget che avete a disposizione.

Voi direte, “che c’entra il budget con la data delle nozze?”

C’entra, c’entra… e ora vi dico anche perché:

Se ci pensate anche solo per un secondo, il maggior numero di matrimoni avviene nel periodo che va da maggio a settembre. Ecco, in quei mesi i costi dei fornitori (fiori, bomboniere…) sono molto più cari rispetto agli altri mesi. Così come è più alta la concentrazione di matrimoni durante i giorni festivi (sabato e domenica), mentre risulterà più economico scegliere un giorno feriale.

Quindi, se non disponete di un budget elevato, considerate tra le date possibili quelle “meno gettonate”.

 

Per ultima, e non per ordine di importanza, dovete considerare la differenza tra rito civile e rito religioso:

Solitamente le cerimonie con rito religioso possono essere celebrate in un qualsiasi giorno della settimana, mentre le cerimonie con rito civile hanno luogo solo durante i giorni feriali (il sindaco ha il pranzo con i parenti alla domenica!)

 

Poi, dopo aver preso in considerazione tutti questi razionalissimi punti, c’è da dire che il metodo più bello e romantico che esiste per scegliere la data delle nozze, al di là del lato economico e degli impegni del sindaco, è scegliere la data in base ad un valore sentimentale: il vostro primo bacio, la prima volta che i vostri occhi si sono incontrati, il vostro anniversario. Un giorno indimenticabile per un’indimenticabile data.

Tutto molto romantico…

Poi, magari, capita che il ristorante o il comune non sia disponibile per quella romanticissima data che avete faticosamente scelto e finirete per scegliere tra le disponibili… tra quelle rimaste, insomma. Ma di sicuro diventerà la data più importante per voi!

 

Bene, adesso sono sicura che avete bene in mente la data che fa al caso vostro.

Siete pronti per comunicarlo alle rispettive famiglie!

Ma sarete pronti anche alla loro reazione?!

 

Nelle prossime settimane analizzeremo più approfonditamente ogni punto di cui abbiamo parlato in questo articolo, e magari anche delle reazioni dei genitori futuri suoceri.  

 

Alla prossima,

 Cinzia Lc.

Leggi anche: MATRIMONIO CIVILE O RELIGIOSO: È IL GIORNO PIÙ IDEALIZZATO IN ASSOLUTO…
La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione

Comments are closed.