In estate, cosa c’è di meglio di un pranzo all’aperto in terrazzo, o leggere un libro su uno sdraio in giardino durante le soleggiate giornate autunnali?

Per sfruttare al meglio questi spazi,  è necessario creare ambienti in ombra e zone esposte al sole.

Ecco alcune soluzioni molto efficaci ed economiche.

Le tende

La soluzione più semplice consiste nell’uso delle tende: possono essere fisse, rimovibili o estraibili e possono aprirsi e ripiegarsi in base alla necessità del momento.

Il gazebo

Il gazebo, generalmente in legno, ha il vantaggio di creare zone sfruttabili anche in caso di pioggia. Bisogna scegliere il modello e il tipo di ancoraggio, in modo  idoneo al luogo  in cui si vuole installare. Queste strutture leggere, inoltre,  vanno posizionate in zone poco ventose e, in ogni caso, è opportuno fissarle saldamente. La copertura dovrà essere impermeabile, ignifuga e resistente allo strappo.

Gazebo

La pergola

La pergola può essere impiegata come struttura ombreggiante autonoma, distaccata dalla casa o ancorabile al muro, per estendere lo spazio abitativo, come nel caso del terrazzo. Permette di ombreggiare utilizzando il verde, sfruttando la frescura delle piante, oppure si possono montare delle coperture in tela acrilica. La struttura  può essere sia in legno che in metallo.

Pergola
Ombreggiare con la pergola

I pannelli

I pannelli in legno, sui quali predisporre piante e rampicanti, si prestano molto bene come copertura di terrazzi. In commercio si trovano modelli differenti, modulari e componibili a piacere: meglio scegliere il modello che si integra maggiormente con l’ambiente circostante

Le tensostrutture

Le tensostrutture possono essere impiegate anche per coprire spazi molto ampi, al posto dei classici ombrelloni. Vanno ancorate saldamente al terreno o a elementi stabili e pesanti.Tensostruttuta

I  brise-soleil

In italiano “frangisole”, questi  elementi architettonici permanenti, mitigano il sole forte e rendono interessante la facciata dell’edificio, con una valenza estetica notevole.Ombreggiare con frangisole

Oggi in versioni contemporanee (generalmente leggere,  in legno sottile o aste di metallo) sono utilizzati in molte parti del mondo.

Sono concepiti come un sistema di persiane installato sulla parte esterna della casa, per bloccare il calore indesiderato, fermando i raggi del sole prima che questi entrino all’interno, tenendo la casa più fresca.

I frangisole devono essere progettati  in base alla posizione specifica della casa, alla zona climatica e alla latitudine del luogo.Frangisole per creare ombra

Solitamente le strutture orizzontali funzionano meglio per le facciate esposte a nord, mentre le strutture verticali mitigano il sole in modo più efficace a est e a ovest, per l’angolazione del sole durante il giorno.

Inoltre, questi schermi,  con i loro giochi di ombre, offrono privacy e creano ambienti tranquilli e unici.

Arc. Valeria Masera