Skip to content

Come organizzare le pulizie di casa e ottimizzare i tempi

Le faccende domestiche sono una gran fatica, si sa, non solo perché si tratta di un lavoro fisico piuttosto stancante ma soprattutto per la loro ripetitività.

Soprattutto in presenza di bambini può essere davvero logorante: tu pulisci e loro sporcano, tu riordini e loro mettono tutto sotto sopra, tu  lavi, stiri e pieghi quantità infinite di vestiti e loro si sporcano alla velocità della luce. E allora occorre un piano per organizzare le pulizie di casa e ottimizzare i tempi.

Quale la soluzione? 

Innanzitutto prendere la cosa con molta filosofia e non pretendere la perfezione se non si è disposti a dedicare la propria esistenza a questa missione (né tantomeno pretenderla da chi eventualmente lo fa al posto nostro per qualche ora al giorno), e secondariamente agire in base a un’organizzazione compatibile con i nostri ritmi di vita quotidiani.

Ci sarà dunque chi deciderà di fare ogni giorno un piccolo pezzo e chi deciderà di dedicarci il week-end (tutto o in parte).
Ognuno sceglierà in base ai propri ritmi di vita e impegni.

Quel che conta in entrambi i casi è cercare di semplificare il più possibile il lavoro in maniera da spendere meno tempo possibile e fare tutto bene.

Come regola generale la cosa più importante è di avere una casa ordinata, quindi imparate a riporre ogni cosa al proprio posto subito dopo averla utilizzata e non lasciate che vestiti, giornali, giochi e oggetti prendano possesso dello spazio in casa e si accumulino in pile enormi.

Si è parlato tanto anche qui su Chizzocute di decluttering ma è davvero fondamentale non circondarsi di oggetti che non utilizziamo.

Se proprio lo stile minimalista non è nelle vostre corde almeno scegliete una giusta via di mezzo: avere meno cose e tenere tutto bene in ordine è la strada  migliore per pulire casa facilmente.

Poi fate dei kit di pulizia da tenere a portata di mano: uno base e dei kit specifici per il bagno da tenere direttamente in questi ambienti così avrete tutto a portata di mano quando vi occorre.

Ad esempio voi cosa fate mentre vi lavate i denti??
Forse non ci avete pensato ma, invece che guardare fisso nello specchio davanti a voi,  potreste pulire il lavandino se aveste a portata di mano il detergente e la spugna adatta.

Una spruzzata, una passata veloce e quando riaprite l’acqua (perché vero che non lasciate correre l’acqua mentre vi spazzolate di denti?) sciacquate bocca e lavandino e avrete pulito entrambi in pochi minuti.

organizzare pulizie

Mentre aspettate che il caffè venga su svuotate la lavastoviglie così sarà pronta ad accogliere tazze e piatti della colazione che non soggiorneranno nel  lavandino fino a sera.

Allo stesso modo mentre aspettate che l’acqua della doccia si scaldi rifate il letto (ma solo dopo aver aereato per bene la stanza e fatto prendere aria al vostro materasso altrimenti vi toccherà condividere i vostri sonni con una colonia di  acari sempre più fitta e numerosa).

E per quel che riguarda il bucato il consiglio migliore che posso darvi è di equipaggiarvi con un’asciugatrice.

Oggi ci sono modelli di classe A che se utilizzati nella maniera corretta non fanno impennare i vostri consumi, in compenso vi faranno risparmiare un’enorme quantità di tempo perché non dovrete più stendere il vostro bucato e spesso e volentieri non dovrete nemmeno stirarlo.

organizzare pulizie

Ne vale la pena, no??

Daniela Mosca

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione

Comments are closed.