Skip to content

Papà e attività da fare con i bambini durante le vacanze

Attività da fare con i bambiniL’avvicinamento alle feste di Natale per me, padre separato, è carico di pensieri ansiogeni, ai classici

“cosa regalo per Natale a TUTTI?!??”, “Vabbè ma con tutte ste cene prenatalizie probabilmente manco si arrivo a Natale..”, “CAPODANNO????”

e ai più personali

“quindi anche quest’anno saremo solo in 6… ah no adesso c’è pure il cane, 7!” e “ma al Mercante in Fiera lo compro o no il Feroce Saladino quest’anno?”

Si aggiungono inevitabilmente le ansie legate alla gestione della piccola Bestia, non il cane, Maya.

I calendari dell’avvento sono il primo problema  visto che o contengono cioccolatini, che a Maya non piacciono, o regalini orribili. Sono ormai 4 anni che mi riprometto di partire per tempo e costruirle un calendario dell’avvento a cassettini, riutilizzabile ogni anno, riempito di regalini decorosi ma mi ricordo sempre di questa cosa il 28 Novembre e quindi, per ora, niente. Eppure questa è una bella attività da fare con i bambini.

Poi c’è il problema del presepe; Io sono ateo, Maya al momento è scettica, divisa tra la fascinazione per la figura di Gesù e la sua rappresentazione; Usando le sue parole “non capisco perché devono farlo vedere sempre in croce quando faceva un sacco di cose belle, soprattutto coi bambini”. Alla fine però il presepe lo facciamo sempre, anche se ci finiscono dentro MiniPony, volpi e dinosauri trasformandolo in una specie di happening della blasfemia.

Per la divisione dei giorni la regola fissa con R. prevede Natale con me, capodanno con lei e l’anno dopo si cambia. Noi siamo fortunati perché siamo in ottimi rapporti e perché lei festeggia la vigilia e io Natale quindi, al netto di situazioni particolari, Maya fa la vigilia da lei e il Natale con me.

Poi ci sono gli altri giorni… e qui parte il problema grosso.. cosa fare con i figli quando fuori ci sono 2 gradi, gli amici sono tutti partiti e i nonni ti reclamano per ogni pranzo o cena? Io ho scelto la via più semplice: Scappare dalla città!

Mi disinteresso completamente dei mercatini, delle piste da pattinaggio sulla darsena, delle cene con scambio di regali orribili, delle visite ai parenti che non vedi dalla finale dei mondiali dell’82, delle code per i pop corn al cinema, dei musical “on ice” e delle feste di quartiere dove muoiono assiderate 25 persone ogni anno. Prendo la macchina, ci carico la piccola, la bestia pelosa, una valigia col minimo indispensabile e via, a tutta birra sull’Adriatica destinazione Marche; ma come ogni anno così? Direte voi, si ogni anno così! Perché nelle Marche, in una bellissima casa in campagna, ci vivono i miei migliori amici, le cui figlie sono le migliori amiche di Maya e i cui cani sono i genitori di Bruco (…eh si, si chiama così).

Staccare dalla società per rintanarsi nell’amore fraterno è quanto di più simile al concetto di Natale che riesco a immaginare e Maya, che di amicizia ne capisce parecchio, vive queste situazioni con un entusiasmo sfrenato, sopporta senza battere ciglio le 5 ore di macchina, cantando e chiacchierando, giocando e, a volte dormendo, consapevole che lì, abbracciati dalle colline Jesine, troveremo il nostro meritato angolo di paradiso.

Buona fuga a tutti

PapàGambalunga Davide

Categorized: FAMIGLIA
Tagged:
La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione

Comments are closed.