Skip to content

Pasta al forno vegana con ragù di fagioli e besciamella di cavolfiore

Chi deve fare attenzione al consumo di grassi saturi, in genere è costretto ad evitare la saporita pasta al forno. Per chi, come Alessandro, non può fare a meno e ha gli occhi a cuoricino davanti ad un piatto di pasta al forno, esistono delle valide alternative come la ricetta che vi propongo oggi.

Le besciamelle, panne e formaggi utilizzati in gran quantità nelle ricette originali possono essere sostituite da una besciamella vegetale a base di cavolfiore, in più la presenza di legumi ne fa un piatto unico.

Ingredienti:

200 gr di pasta corta

400 gr di passata di pomodoro

250 gr di cavolfiore

100 gr di fagioli azuki messi a bagno in acqua per 6 ore

1 carota

1 cipolla dorata

1 costa di sedano

1 spicchio d’aglio

2 foglie di salvia

1 rametto piccolo di rosmarino

1 foglia di alloro

2 cucchiai di farina bianca

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

1/2 bicchiere di vino bianco

olio evo

sale

+ pepe q.b.

zucchero di canna

noce moscata

80 gr parmigiano (facoltativo)

1 alga Kombu

 

Procedimento:

Mettete a cuocere i fagioli azuki in abbondante acqua fredda, con 1 alga Kombu. Lessateli a fiamma media per 15 min. e poi scolateli.

Scaldate in un tegame 3 cucchiai d’olio con sedano, carota, cipolla tagliati a cubetti molto piccoli, l’aglio finemente tritato, salvia, rosmarino e alloro lasciati interi. Rosolate per circa 10 minuti.

Unite gli azuki scolati, lasciateli insaporire per un paio di minuti e poi stufate con il vino. Una volta evaporato, versate il concentrato e la passata allungata con un bicchiere scarso d’acqua, salate e unite un pizzico di zucchero di canna. Proseguite a fiamma bassa, tenendo il tegame parzialmente coperto, per circa 40 minuti. Se necessario, aggiungete poca acqua calda. trascorso questo tempo i fagioli dovrebbero essere teneri ma non disfatti e il sugo ben addensato, del tutto simile ad un “vero” ragù. Se così non fosse, cuocete ancora per qualche minuto a pentola scoperta. Alla fine eliminate le erbe.

Preparate la besciamella di cavolfiore. Tritate finemente l’ortaggio e appassitelo in una casseruola con 2 cucchiai d’olio per 5 minuti, poi spolveratelo con la farina, mescolate bene e fate tostare per 3-4 minuti. Coprite con 500 ml di acqua calda e proseguite per 15 min., mescolando spesso e facendo attenzione che il tutto non attacchi.

Levate il cavolfiore dal fuoco, insaporite con sale, pepe, noce moscata e frullate accuratamente fino a ottenere una salsa liscia e vellutata, molto simile alla classica besciamella. Alla fine, se volete, mescolatevi 60 gr. di parmigiano.

Lessate la pasta in acqua salata, scolandola molto al dente e conditela con il ragù. In una pirofila disponete un velo di besciamella, poi uno strato di pasta condita, ancora uno di besciamella, uno di pasta e infine completate con uno strato di besciamella (e che chi volesse con il parmigiano rimasto). Gratinate al forno a 200° per 10 minuti e servite subito.

Buon appetito

Chizzo

Pasta al forno con tritato

 

Articoli correlati

Categorized: Ricette
Tagged:
La Chizzo

La Chizzo

Un caban in cashmere avvolgente e un paio di jeans veloci, un filo di Chanel peonia sulle labbra e Hunter colorati ai piedi.
Sono io, Barbara: una vita a colori e un mix and match di contrasti ai quali non saprei rinunciare!
Un lavoro nel mondo frenetico del digital, fatto di strette di mano e vita mondana, e una casa immersa nella natura e nella pace da condividere con le persone che amo, la mia famiglia. Qui troverai maggiori informazioni su di me

All posts by La Chizzo