Skip to content

Polpette brutte ma buone

Viviamo in una società che ci vuole perfetti, sempre. Mogli, madri, compagne perfette. Ed in questa perfezione totale anche i piatti cucinati nella nostra intimità domestica devono essere belli. Si tende a privilegiare l’esteriorità anche in cucina a discapito, talvolta, del gusto della pietanza stessa.

Oggi ho cucinato delle polpette che non volevano proprio cuocersi in quel poco di olio che volevo utilizzare per evitare a me ed Andrea un ulteriore sovradosaggio di calorie. Ho così optato per terminare la cottura tagliandole a pezzetti ed unendole al contorno di verdure.

Il risultato, con mia grande sorpresa è stato gustosissimo, noi lo abbiamo gradito molto (soprattutto Andrea che ancora, essendo nella pancia della mamma, non può vedere cosa mangia ma assaporarne solo il gusto).

FINTE POLPETTE BRUTTE MA BUONE

  • Ingredienti

250 g. carne di vitello macinata

100 g. coste

1 uovo

Formaggio sottilette oppure Leerdammer

Pangrattato

sale e pepe q.b.

olio extravergine di oliva

burro (1 cucchiaino da caffè)

  • Consiglio in più:

Utilizzate olio quanto basta per una frittura superficiale delle polpette;

Prima di tagliare le polpette passatele nella carta per fritti per fare assorbire l’olio in eccesso e mantenerne la

leggerezza;

  • Preparazione

Portate in ebollizione l’acqua dopodiché salate ed immergete le coste lavate e mondate.

Mettete la carne trita in una ciotola, unite l’uovo, sale, pepe ed un pizzico di pane grattugiato.

Unite parte delle coste scolate e tagliate a pezzettini fini e lavorate il tutto con una forchetta per amalgamare tutti gli ingredienti finché non otterrete un composto omogeneo.

Versare in una fondina il pangrattato (oppure per evitare di sporcare un ulteriore piatto potete usare il contenitore della carne trita che avrete sciacquato), prendete delle piccole porzioni del composto e passatele nel pangrattato facendole roteare con la mano in modo da formare delle piccole palline.

Versate poco olio in una pentola e fatelo scaldare, una volta a temperatura immergete le polpettine.

Fatele cuocere circa 5 minuti per lato dopodiché potete togliere e metterle su un foglio di carta per fritti e tamponarle per fare assorbire tutto l’olio in eccesso.

Lasciatele raffreddare e tagliatele a pezzetti, nel frattempo pulite la pentola con un tovagliolo di carta, aggiungete poco burro (all’incirca la dose di 1 cucchiaino di caffè) e mettete le cose avanzate, unite la carne e 1/2 fettine di Leerdammer o sottilette a vostro piacimento.

Buon appetito!

Chizzo

PH Chizzocute – tutti i diritti riservati

Articoli correlati

Categorized: Ricette
Tagged:
La Chizzo

La Chizzo

Un caban in cashmere avvolgente e un paio di jeans veloci, un filo di Chanel peonia sulle labbra e Hunter colorati ai piedi.
Sono io, Barbara: una vita a colori e un mix and match di contrasti ai quali non saprei rinunciare!
Un lavoro nel mondo frenetico del digital, fatto di strette di mano e vita mondana, e una casa immersa nella natura e nella pace da condividere con le persone che amo, la mia famiglia. Qui troverai maggiori informazioni su di me

All posts by La Chizzo