Skip to content

Rendere la propria casa sempre più sicura: i miei consigli

Tutti noi amiamo sentirci protetti, soprattutto quando si tratta dei nostri ambienti domestici, e in special modo quando ci sono di mezzo i bambini.

Ecco che la casa, per diventare un luogo davvero sicuro, non potrebbe mai fare a meno di una serie di dettagli pensati per la protezione di chi la abita. Perché il timore delle effrazioni e dei ladri, specialmente in certe zone e in certi quartieri, può bastare a tenerci svegli la notte, in preda a incubi e paure. Cerchiamo quindi di capire come fare a rendere la propria casa più sicura.

Rinforzare porte e finestre: la prima cosa da fare è controllare il grado di sicurezza delle finestre, le quali andrebbero sempre protette e rinforzate.

Meglio blindarle con delle inferriate oppure installare un sistema di chiusura davvero affidabile e a prova di ladri. Lo stesso discorso può essere fatto per le porte, una vera e propria barriera di sicurezza che separa la nostra casa dai pericoli esterni.

Installare un antifurto: cablato o wireless, dotato di sensori interni ed esterni, poco importa.

Perché la presenza di un antifurto è sempre il modo migliore per tenere a distanza i ladri (come deterrente), e per consentirci di proteggerci al primo segnale di intrusione. È poi possibile provvedere all’installazione degli antifurti in casa in maniera semplice con Yougenio, che è in grado di garantire tutta una serie di servizi per la sicurezza domestica.

Attenzione alla privacy: i social network possono diventare una moda pericolosa, perché i ladri potrebbero controllare i nostri profili, per cogliere il momento opportuno e agire a nostre spese.

Il mio consiglio è di non pubblicare mai le foto e i post sulle vacanze, quando queste sono ancora in corso: meglio farlo dopo, quando saremo tornati, per evitare qualsiasi “spoiler” relativo alla casa vuota.

Il miglior deterrente è l’illuminazione: anche se ormai i ladri agiscono pure alla luce del sole, il momento più propizio per loro è quando cala il buio.

Di conseguenza, installando un buon impianto di illuminazione, è possibile scoraggiarli e spingerli a valutare un numero di rischi superiore. Inoltre, le luci che si attivano col timer sono una soluzione intelligente per illuminare gli esterni quando non siamo in casa.

I rapporti di buon vicinato: non sempre si ha fortuna con i vicini, ma la diplomazia paga a prescindere.

Tenendo dei rapporti di buon vicinato, vi assicuro che avrete sempre un occhio fidato, pronto per controllare la vostra casa quando non siete presenti. Quindi, alle volte, meglio ingoiare qualche boccone amaro, piuttosto che farsi nemico il vicino di casa.

Sistemi di videosorveglianza: è possibile installare un sistema di videosorveglianza, che può essere anche controllato in remoto, da computer e addirittura da smartphone.casa sempre più sicura

Aiuta a stare tranquilli: quando si ha paura, è possibile controllare i monitor delle videocamere e rassicurarsi in tal senso. In secondo luogo, la presenza di un impianto di videosorveglianza agisce pure come deterrente.

I sistemi per proteggere la casa sono molti e vanno incontro a tutte le necessità, ma la tecnologia serve solo se viene accompagnata da alcune abitudini virtuose.

Barbara

Articoli correlati

Categorized: TECNOLOGIA
La Chizzo

La Chizzo

Un caban in cashmere avvolgente e un paio di jeans veloci, un filo di Chanel peonia sulle labbra e Hunter colorati ai piedi.
Sono io, Barbara: una vita a colori e un mix and match di contrasti ai quali non saprei rinunciare!
Un lavoro nel mondo frenetico del digital, fatto di strette di mano e vita mondana, e una casa immersa nella natura e nella pace da condividere con le persone che amo, la mia famiglia. Qui troverai maggiori informazioni su di me

All posts by La Chizzo