Skip to content

Come rinnovare la casa con la carta da parati ecologica

La carta da parati di ultima generazione  sta conquistando sempre più le riviste di interior design, per la sua versatilità, le sue ottime caratteristiche dal punto di vista materico e le sue qualità scenografiche.

Nella scelta di questo tipo di rivestimento occorre non solo fermarsi alla disponibilità di una vasta gamma di colori e disegni, ma cercare una carta da parati che sia facile da applicare, oltre ad avere un basso impatto ambientale.

Utilizzata molto negli anni settanta è stata abbandonata successivamente perché considerata poco salutare e costosa, oggi ritorna completamente innovata, ecco come sono le carte da parati ecologiche:

  1. composte da materie naturali, fibre vegetali, come il riso, o da scarti della lavorazione di mandorle, olive, mais, caffè, riducendo così l’abbattimento indiscriminato di alberi;
  2. libere da sostanze chimiche dannose come il cloro, piombo o la formaldeide;
  3. completamente biodegradabili, traspiranti e non infiammabili;
  4. gli inchiostri usati e le tinte per le decorazioni sono a base di acqua;
  5. la tecnica utilizzata per la loro produzione prevede l’uso di energia pulita e/o auto prodotta.
  6. prevedono l’utilizzo di collanti naturali a base di acqua estremamente innocui per la salute, ciò le rende anche adatte alle stanze da letto dei bambini.

papel-de-parede-726697

Tra le tante tipologie in commercio esiste anche quella che prende il nome di tnt, ovvero tessuto non tessuto, uno dei pregi di questo tipo di rivestimento è che richiede poca manutenzione, i tessuti utilizzati per realizzarle sono il cotone, la juta o il lino, ma anche il bambù e la seta, questi ultimi sono nettamente più pregiati perché dipinti a mano.

Come utilizzarla in modo creativo?

Non è però obbligatorio ricoprire completamente le pareti di un ambiente di carta da parati, si può:

  • decorare solo una parete, per farla risaltare o mettere in evidenza un mobile particolare
  • applicare dei  ritagli seguendo i disegni e le fantasie della carta, accostandoli in modo “libero” per movimentare i muri delle stanze (è necessario comprare più fogli con fantasie particolari, studiare un pattern adeguato e successivamente tagliare e incollare la carta da parati come desiderato)
  • se attaccata dietro al letto può creare l’illusione ottica di una testiera particolare
  • rivestire le ante di un armadio, una vecchia cassettiera o dei pannelli scorrevoli o ancora delle nicchie…
  • creare un quadro da esporre sopra al letto o in soggiorno, incorniciando la carta da parati con un bordino bianco, che renderà l’effetto ancora più stupefacente.

decorazioni muraliQuali le ultime tendenze?

  • Urban (ovvero che sappia proporre elementi metropolitani e industrial, come i brick inglesi oppure richiamare un importante effetto cemento nelle pareti)
  • optical, con  effetto tridimensionale, che ricorda un po’ le fantasie anni ‘70novità carta da parati
  • floreale, dai soggetti country chic
  • con riprodotti cartine geografiche, o soggetti di ispirazione orientale, per chi ama viaggiare
  • righe multicolor, stile intramontabile.

carta-parati-3d-ok-900x900

La carta da parati è un ottimo strumento per trasformare le stanze della casa e arredare ogni spazio, sfruttando il potere dei colori e della fantasia.

Valeria Masera

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione

Comments are closed.