Skip to content

Saldi invernali: cosa comprare per i bambini. Guida intelligente agli sconti

Saldi invernali cosa comprareSiamo arrivati, il momento tanto atteso è qui: l’inizio dei saldi invernali! Ma cosa comprare per i nostri bambini?

Se fare shopping per me durante gli sconti è la  cosa più semplice, automatica, ed entusiasmante del mondo, comprare dei capi per Didì risulta più difficile. Anche per voi, vero? Ditemi di sì e non fatemi sentire un’idiota! 😛

Ciò a cui aspiriamo in periodo di saldi è fare dei buoni acquisti per l’anno dopo, ma per evitare spese inutili bisogna stare attenti a cosa si mette nel carrello. Ecco una lista di consigli pratici consolidati nel tempo.

⇑ Cosa acquistare:
  • pigiamini: comprateli una taglia in più da quella che quest’anno calza bene, al limite gli andranno un po’ più grandi, o appena più aderenti.
  • tute con i polsini: anche qui va bene una taglia in più, o anche una e mezza se vostro figlio cresce molto.  Consiglio i polsini perché sono utili se il capo dovesse risultare un po’ più grande.
  • intimo: via a body, calzamaglie, calze, slip, dolcevita. Questa categoria la possiamo acquistare a cuor leggero perché difficilmente l’anno prossimo avremo problemi di taglie. Anche qui possiamo andare con una taglia in più.
  • accessori: sciarpe, cappelli, guanti.
⇔ A cosa prestare attenzione:
  • pantaloni e jeans: sceglieteli di una taglia in più solo se hanno la vita regolabile con gli elastici e se,provando a fare il risvolto, l’effetto è piacevole. Altrimenti lasciate perdere!
  • maglioni, cardigan e giacche: considerando che la lana è elastica, io qui mi terrei un po’ più bassa con la
    taglia. Meglio un maglione un po’ più attillato che uno enorme o, peggio, con i risvolti alle maniche.
  • giubbotti e cappotti: scegliete un modello che anche se calza un po’ più grande non dia all’occhio, e quindi
    con gli elastici alle maniche o i polsini. Eviterei anche i tessuti troppo rigidi, perché se l’anno prossimo il
    capo dovesse risultare un po’ più stretto sarà inutilizzabile, perché i bambini ancor più degli adulti devono
    stare comodi.
⇓ Cosa non acquistare:
  • scarpe: non comprate calzature in periodo di saldi, assolutamente! O meglio, compratele per l’anno in corso, ma non per l’inverno prossimo. La crescita del bambino è imprevedibile, ma se con gli indumenti possiamo farci andare bene anche i capi che non calzano a pennello, con le scarpe non è così. La scarpa deve calzare perfettamente, non può essere piccola ma neanche grande, pena una scorretta postura del piede con le conseguenti problematiche che conosciamo tutti.
♥ Qualche altro consiglio:
  • Per i capi che magari puntate da tempo, gli acquisti devono essere tempestivi, anche se dovrete accontentarvi di uno sconto che va dal 20% al 30%. Per tutti gli altri, soprattutto per intimo, pigiami, tutte, abbigliamento giornaliero…beh, aspettate qualche settimana e acquisterete con una percentuale di sconto ben più alta, ed il risparmio sarà notevole.
  • Non fidatevi subito, verificate se davvero quel capo offre un prezzo vantaggioso, guardatevi intorno e girate più negozi prima di acquistare.
  • Non è necessario che vi portiate il bambino e gli facciate provare tutto: vi stressate voi e stressate lui. Magari portate con voi dei capi che gli calzino bene e confrontateli, valutando la larghezza delle spalle e delle maniche per gli indumenti del busto, e cavallo e lunghezza delle gambe per i pantaloni. Assicuratevi che il negozio effettui cambi.
Leggi anche la guida ai saldi abbigliamento adulto

Detto questo, buono shopping a tutte! :*

Loredana Amodeo

Categorized: Mamma & bimbi
Tagged:

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione