Skip to content

La scuola che insegna ai bambini a coltivare il cibo

E’ possibile educare i bambini con l’agricoltura?

La risposta è sì e lo hanno dimostrato dei giovani studiosi italiani che hanno vinto il concorso di idee AWR International Ideas Competition con “Nursery Fields Forever”, che unisce l’agricoltura urbana all’istruzione nelle scuole materne.

Si chiamano Edoardo Capuzzo Dolcetta, Gabriele Capobianco, Davide Troiani e Jonathan Lazar e hanno creato il loro progetto sull’idea di una scuola che faccia avvicinare i bambini alla natura e all’agricoltura e al contempo li allontani, almeno in parte, dal mondo digitale nel quale sono nati.

agriscuola_cover

L’obiettivo del team, residente a Roma, è quello di far capire che l’ “agricoltura prescolare” è utile per far comprendere ai bambini da dove proviene il loro cibo e come coltivarlo. Come previsto dal progetto, infatti, si potrà insegnare ai bambini come coltivare e raccogliere il proprio cibo, come interagire con gli animali, ma soprattutto conoscere fin da piccoli l’esistenza di energie rinnovabili attraverso le turbine eoliche e i pannelli solari che saranno installati nei pressi delle scuole.

La “Nursery Fields Forever”, a metà tra una scuola e una fattoria, utilizza tre tipi di approccio educativo: imparare dalla natura, imparare dalla tecnica e imparare dalla pratica. “Pensiamo che i bambini dovrebbero stare a contatto con la natura, così abbiamo progettato questa strana scuola: niente aule, ma spazi aperti dove le verdure crescono e gli animali possono stare liberi. Si tratta di una miscelazione delle due cose, la scuola e la natura” spiega Edoardo Capuzzo Dolcetta.

agriscuola_4

Gli edifici saranno strutturati come un gruppo a due spioventi che si affaccerà su uno spazio di orti e recinti per il bestiame.

agriscuola_2

Lo scopo è quello di avvicinare i bambini alla natura e all’ambiente rurale, un’idea che in Italia ha già dei proseliti e che si pensi possa permettere ai più piccoli di sviluppare il proprio senso civico attraverso la collaborazione e il lavoro di squadra, incoraggiando la propria autostima e l’adozione di uno stile di vita sano.

Fonte greenMe

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione

Comments are closed.