E’ arrivato settembre e le vacanze sono finite. Mille buoni propositi, mille pensieri, mille speranze.

Poi mi fermo e mi chiedo, perché mille buoni propositi, mille pensieri, mille speranze? Il mio motto d’ora in poi è QUI E ORA!

Molto difficile quando si è mamma di una bimba diversamente abile, bimba non proprio…dovrei scrivere pre-adolescente. Sto cercando di non farmi prendere dall’ansia da rientro, ma cerco di mettere in atto tutte quelle meravigliose cose che mi ha detto in agosto la mia nuova insegnante di yoga.

Poi mentre penso a quello che mi ha ripetuto durante le nostre sedute di pratica in riva al lago, chiudo gli occhi e visualizzo il lago, sento il sole sulla pelle e mi rilasso. So di poterlo fare perché oggi è domenica, ma domani che è lunedì?

Mi ripeto che devo assolutamente trovare il mio equilibrio e poi mi rendo conto che quello che veramente voglio è leggerezza.

Quindi stamani mi sono alzata e ho iniziato a svuotare un armadio. Quanta roba inutile…no, non è vero sono tutti oggetti comprati, trovati, accumulati che hanno fatto parte della mia vita e che devo decidere ancora se voglio che continuino a farne parte. Di una cosa sono sicura LESS IS MORE! Cerco di insegnarlo a Rebecca, ma lei ha solo 11 anni e non la pensa proprio come me.

Poi sfoglio alcune riviste di moda e mi soffermo su un bel servizio fotografico autunno inverno e visualizzo quella gonna su di me, quel cappotto, quelle scarpe. Allora mi rendo conto che più che di leggerezza ho voglia di cambiamenti, radicali e non. Cambiamenti che mi aiutino ad affrontare una società sempre più frenetica e incurante.

Vorrei essere capace di farmi scivolare le cose addosso con non curanza, vorrei capire al volo ciò per cui vale la pena ‘arrabbiarsi’ e ciò che proprio bisogna lasciare stare.

Per ora ho iniziato a non leggere più i giornali e i social prima di andare a dormire e appena apro gli occhi al mattino. Vedremo se riuscirò ad impormelo tutti i giorni. Mi dicono che all’inizio i cambiamenti richiedono impegno e una certa disciplina e poi tutto viene naturalmente. Io lo spero vivamente. Mi dicono anche che non bisogna inserire troppi cambiamenti tutti in una volta. Ecco questo è già un problema perché sono 2 settimane che ho eliminato gli zuccheri (anche se ieri ho sgarrato per una mitica brioche di Torres!).

Beh dai non posso fare tutto in una volta! Bisogna anche volersi un pochino di bene ogni tanto!

Elena Muserra De Luca

(Letto 43 volte in totale, 1 oggi)