Skip to content

Sogni d’oro con l’orsetto Giorgio

E’ da Natale che Andrea da il meglio di se non facendomi chiudere occhio.

Credo che il concetto “sto crescendo molto e lo spazio a disposizione non è sufficiente” non rientri nelle sue corde.

Ciò che mi intenerisce è pensare che, visto tutti i rave e gli after che organizza, sarà un tipetto capace di divertirsi nella vita, mi stupisce invece ritrovare in lui dei movimenti tipici di Alessandro (per i quali sovente viene minacciato di amputazione degli arti inferiori).

Da martedì dopo pranzo la situazione è peggiorata ed Andrea si muove senza sosta con calcetti e pugni da cintura nera.

Oggi ho avuto la folgorazione ed ho tentato il tutto per tutto: tempo fa avevo acquistato l’orsetto della Prince LionHeart  in previsione delle notti in bianco dopo (e dico dopo) la nascita di Andrea. L’orsetto riproduce i veri suoni registrati all’interno del grembo di una mamma facendo addormentare i piccoli in pochi minuti.

PH Prince LionHeart

Prima di acquistarlo mi ero documentata ed avevo trovato in commercio altri prodotti simili i quali si differenziano però dal fatto che i suoni sono riprodotti mentre in questo caso si tratta di una vera e propria registrazione.

Oltre ai suoni del grembo esistono degli effetti sonori addizionali quali i suoni della natura, ninne nanne rilassanti, sonorità legate all’acqua e vi è anche la funzione “registrazione” che consente di creare un proprio messaggio tranquillizzante favorendo il legame genitore/bambino.

Noi abbiamo utilizzato questa funzione perché Alessandro da gennaio a marzo è spesso assente per periodi prolungati e trattandosi del momento in cui il bambino crea un forte legame con il mondo circostante abbiamo registrato delle letture da parte di Alessandro in modo che Andrea riconosca la sua voce alla nascita.

Dopodichè Giorgio, così lo abbiamo chiamato, ha bellamente occupato senza autorizzazione il riduttore nel lettino di Andrea…

PH Chizzocute – tutti i diritti riservati

Oggi la folgorazione: provare a fare sentire ad Andrea le ninne nanne dell’Orsetto per vedere se finalmente si sarebbe tranquillizzato. Devo dire che per 2 orette si è calmato e sono riuscita a dormire anch’io (anche perché garantisco, l’effetto rilassante è efficace anche per il genitore).

Un’altra particolarità interessante è che il cuoricino, elemento elettronico che riproduce i suoni, si toglie facilmente dal corpicino di Giorgio (senza procurargli alcun dolore avendo un’apertura con del velcro sul pancino) e può essere posizionato vicino al lettino del bambino senza che entri in contatto con lui. Si può eventualmente legarlo anche alle barre del lettino o alla culla tramite un comodissimo velcro.

Io, che non amo particolarmente posizionare elementi elettronici nel lettino di Andrea, ho trovato questa soluzione (si anche qui un’intruso, Amedeo, che si è intrufolato nel cuoricino!):

PH Chizzocute – tutti i diritti riservati

Non so come andrà con Andrea una volta nato ma dalle recensioni che ho trovato in rete molte mamme italiane sono addicted di Giorgio.

Per ora lo sono anch’io 🙂 quindi Viva Giorgio!

Chizzo

I brand presenti in questo post sono:

  • Orsetto Giorgio: Prince LionHeart
  • Sacchetto Cuoricino: Amore Bebè
  • Coniglietto Amedeo: Doudou et Compagnie Paris
Categorized: Mamma & bimbi
La Chizzo

La Chizzo

Un caban in cashmere avvolgente e un paio di jeans veloci, un filo di Chanel peonia sulle labbra e Hunter colorati ai piedi.
Sono io, Barbara: una vita a colori e un mix and match di contrasti ai quali non saprei rinunciare!
Un lavoro nel mondo frenetico del digital, fatto di strette di mano e vita mondana, e una casa immersa nella natura e nella pace da condividere con le persone che amo, la mia famiglia. Qui troverai maggiori informazioni su di me

All posts by La Chizzo