Skip to content

SOS Villaggi dei Bambini, La Pina ed Il Pianeta dei Calzini Spaiati

ilpianetadeicalzinispaiaticopOggi per me e la mia famiglia è un giorno importante, un giorno in cui per molti anni abbiamo festeggiato come una famiglia. Oggi è il Lunedì dell’angelo ed Angelo era mio nonno. E’ a lui che devo molte cose della mia vita: l’etica del lavoro, il senso del dovere, l’amore per la mia famiglia.

Angelo è il secondo nome di Andrea perché vorrei che crescendo assomigliasse anche solo un po a nonno Angelo e che avesse lo stesso cuore immenso che lo caratterizzava e me lo ha fatto amare.

Oggi, e proprio oggi, ho voluto scrivere di SOS Villaggi dei Bambini e dell’incontro con La Pina. Molti sono i testimonial famosi di associazioni benefiche, molti lo fanno perché fa bene all’immagine, inutile negarlo. La Pina chiama gli 80.000 bambini di SOS Villaggi dei Bambini “i miei bambini”, dice che sono tutti bravi e che sono sparsi un po in tutto il mondo.

E quando lo dice, vedi nei suoi occhi l’orgoglio e l’amore di una mamma, e poi scopri che lei in quei Villaggi ci è andata davvero per vedere cosa accade e che fra i tanti ne ha uno che le sta più a cuore perché come una mamma sa chi ha più bisogno di lei e ci si dedica maggiormente.

La Pina ha scritto una storia, Il Pianeta dei Calzini Spaiati, che si può acquistare ed il ricavato viene interamente devoluto a SOS Villaggi dei Bambini. Nella prefazione La Pian scrive che si tratta solo di una favola, ma vorrebbe fosse la realtà. Vorrebbe che la gente potesse amarsi liberamente e che forse se una storia la si racconta tante volte, ad alta voce, dai e dai diventa realtà…

Forse se una storia la si legge ai bambini e alle bambine loro saranno capaci di costruire un pianeta migliore. E invece di dire c’era una volta, un giorno si potrà forse dire: oggi c’è!

La liberta c’è anche sul nostro pianeta!

Ci ha letto un estratto dalla favola La Pina, durante l’incontro. Ho trattenuto le lacrime, ho pensato che è la storia a cui vorrei il piccolo Andrea si affezionasse, per trarne la lezione della vita, vorrei Andrea non smettesse mai di credere nei sogni e che tutto è possibile. Vorrei che imparasse a condividere la propria felicità con gli altri, con chi, quella felicità, proprio non la conosce perché, come dice nonna Vittoria, la felicità è un attimo e se la condividi con qualcuno dura di più.

 

 

FOLLOW SOS Villagi dei Bambini

SOSItalia.it

facebook: SOS.Villaggi.dei.bambini.ONLUS

Twitter: @Sositalia

Categorized: Libri consigliati
Barbara Chizzolini

La Chizzo

Un caban in cashmere avvolgente e un paio di jeans veloci, un filo di Chanel peonia sulle labbra e Hunter colorati ai piedi.
Sono io, Barbara: una vita a colori e un mix and match di contrasti ai quali non saprei rinunciare!
Un lavoro nel mondo frenetico del digital, fatto di strette di mano e vita mondana, e una casa immersa nella natura e nella pace da condividere con le persone che amo, la mia famiglia. Qui troverai maggiori informazioni su di me

All posts by La Chizzo