Skip to content

Spray della buona notte per bambini

Non si tratta di un sonnifero e neanche di una pozione magica, ma di un utile alleato da usare quando è sera e i vostri bimbi non vogliono andare a dormire.

Quando è sera ed arriva l’ora di andare a letto i bambini iniziano a fare i capricci, perché non vogliono distaccarsi da tutte le attività del giorno come il gioco, i cartoni e la compagnia di mamma e papà. Con la scusa della favola della buona notte o dell’ultimo bicchiere d’acqua cercano di rimandare il più possibile il momento di spegnere le luci e coricarsi. Un metodo efficace per rendere il momento del sonno più piacevole per i bambini è quello di creare un vero e proprio rituale da ripetere tutte le sere con il bagnetto, un’atmosfera tranquilla, una camomilla e una bella favola, con l’aiuto di uno spray della buona notte.

Lo spray della buona notte può essere realizzato in casa utilizzando la lavanda. Questa pianta officinale ha un effetto calmante e distensivo con un’azione sedativa e ansiolitica sugli stati ansiosi di grandi e piccini e sui disturbi del sonno, oltre a rappresentare un sostitutivo del paracetamolo. Per realizzare il vostro spray vi occorrono:

  • un flaconcino con nebulizzatore
  • 100 ml d’acqua
  • 4-5 gocce di olio essenziale di lavanda

Utilizzate olio naturale e non sintetica e mescolatelo energicamente con l’acqua in modo che si sciolga bene. Essendo privi di conservanti lo spray andrà cambiato di settimana in settimana, utilizzate quindi un flaconcino piccolo. Datelo al vostro bimbo e chiedete a lui di spruzzarlo sul cuscino, sulle lenzuola e sui suoi peluche prima di mettersi a letto. Fate attenzione però a non spruzzarlo negli occhi e usatelo con cautela in caso di allergie alle Lamiaceae.

Claudia Di Meo

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione