Anche se, noi donne odiamo profondamente struccarci, purtroppo, questo è uno dei passaggi fondamentali per la beauty routine.

Ma vediamo insieme le soluzioni migliori in base al tipo di pelle.

Pelle secca

Chi la pelle secca e un colorito spento, deve far attenzione a diversi fattori sopratutto quando si parla di struccanti.

     1. Intanto è importante, utilizzare prodotti delicati contenenti proprietà idratanti ed ogni tanto, utilizzare maschere nutritive.

     2. Dopo aver struccato con il latte detergente, è buona norma, risciacquare con acqua tiepida.

     3. Applicare un tonico e idratare bene la pelle per la notte.

Pelle grassa

Chi la pelle grassa, ha un’eccessiva produzione di sebo che rende la pelle lucida e con i pori      dilatati.

  1. Utilizzare un latte dergente senza parabeni e siliconi.
  2. Sciacquare con sapone e acqua fresca (mai con acqua calda).
  3. Asciugare il viso tamponando.
  4. Stendere sul viso una crema adatta a questo tipo di pelle e mi raccomando struccarsi sempre.

Pelle mista

La pelle mista presenta caratteristiche sia della pelle grassa che della pelle secca. Alcune zone del viso infatti, come fronte e naso avranno un eccesso di sebo mentre altre zone, come il contorno occhi, sarà secco.

  1. Utilizzare un latte detergente non aggressivo ma idratante.
  2. Completare la pulizia con acqua micellare e dischetti di cotone.
  3. Per quanto riguarda le creme invece, è sempre meglio trattare le zone in base al problema. Per farvi capire meglio: dove trovate un eccesso di sebo, utilizzare prodotti per belle grassa, viceversa per la zona di pelle secca.

E voi, che tipo di pelle avete? Qual è la vostra beauty routine?

Martina Calabrò