Skip to content

Uova di Pasqua ai bambini? Ok, ma solo un pezzettino!

Per Dario questa è la seconda Pasqua, ma se nella prima, visto che aveva solo poco più di un mese, ha ricevuto in dono “soltanto” due uova, quest’anno sono di più.

L’anno scorso il problema non si era posto, e non ci siamo neppure chiesti se far assaggiare o no l’uovo di Pasqua al bambino, e le abbiamo mangiate io e il papà. Ci siamo sacrificati…

Io sono contraria all’uso smodato di zuccheri e alimenti confezionati nella dieta di un bambino. Basta leggere gli ingredienti di cibi propinati come adatti, adattissimi!, ai bambini per rimanere davvero sorpresi, tra impiego eccessivo di zuccheri, oli vegetali dannosi (palma e colza), additivi, coloranti non naturali, conservanti. E quindi meglio sempre una buona torta fatta in casa dove abbiamo il pieno controllo degli ingredienti, di una merendina “che fa bene ai bambini”, meglio uno yogurt naturale dove potremmo aggiungere un po’ di Stevia e della buona frutta, di un dessert preso dallo scaffale accanto alla pastina, e quindi non dal banco in frigo, e quindi indubbiamente pieno di conservanti…
Uova Pasqua bambini

Però, c’è un però: a partire dall’anno un pezzettino di cioccolato ai bambini possiamo anche concederlo.

Non sono una talebana, e quindi ok il controllo, ma l’ossessione a discapito di un bel momento in famiglia in cui anche il bambino assaggia un pezzettino di cioccolata, ad esempio, quello no. Vorrei trasmettere che i dolci devono essere uno strappo alla regola, e non una costante nella dieta quotidiana, e quindi fargli assaporare il momento del dolce della domenica come una tradizione, come un momento particolare, come uno stare in famiglia, che non si gusterebbe se avesse la sua porzione di dolce ad ogni fine pasto o al pomeriggio davanti alla TV.
D’altro canto sono contraria alla privazione totale, e non mi stupirei se un bambino che non ha mai assaggiato un dolce in vita sua fino ai 5 anni andasse in overdose di zuccheri fiondandosi sulla torta di compleanno al cioccolato del suo compagnetto! Quindi equilibrio, sempre, senza estremismi. Gli estremismi non vanno mai bene, le eccezioni sono importanti quanto le regole, in ogni situazione.
E voi, darete le uova di Pasqua ai bambini?
Baci e abbracci, e buona Pasqua a tutti voi.
Loredana Amodeo

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione