Skip to content

Bambini a contatto con Bruno Munari al Munabi di Milano

Vietato non toccare

Vietato non toccare è il nome della nuova mostra gioco di Munari e il nome è tutto un programma.

Dal 22 gennaio al 15 settembre il Museo dei Bambini della Rotonda di Via Besana 12, ospiterà l’artista e pedagogo, in collaborazione con l’Associazione Bruno Munari e la casa editrice Corraini.

La mostra è pensata e costruita sulla base del metodo Munari e dell’arte programmata e cinetica, che vede nel coinvolgimento attivo, attraverso il movimento, la fruizione dell’arte, all’interno del museo si potrà intraprendere un percorso di gioco atto alla stimolazione dei sensi tramite lo stupore, la scoperta e la sperimentazione.

Il pensiero di Bruno Munari è molto vicino al metodo Montessori, da anni alla base dell’educazione compredo del piccolo Baby George,  si fonda sull’idea che l’esperienza sia un passo fondamentale per il bambino nella scoperta del mondo che ha intorno. Su tale principio nel 1977 l’artista creò a Brera i Laboratori affinchè i bambini scoprissero le opere d’arte non solo attraverso le storie, ma specialmente giocando.

Vietato non toccare non è dunque la solita mostra dove il silenzio è imprescindibile: al Munabi le regole non ci sono e i bambini insieme ai loro accompagnatori e quelli adulti che ancora hanno voglia di sperimentare, potranno fare esperienza delle installazioni con tutto il corpo, grazie alla multisensorialità, l’unica condicio sine qua non è la curiosità.

Il percorso è diviso in quattro attrazioni-installazioni:

– le Scatole della Meraviglia,contenenti oggetti e libri di Munari.

– Toccare con gli occhi e vedere con le mani.

– il Gioco Più e Meno

– il Prato dei Pre-Libri.

L’Associazione Bruno Munari organizzerà anche alcuni workshop dedicati alla scoperta del mondo dell’artista.Il percorso della mostra dura circa 75 minuti, il costo dei biglietti per i più piccoli è di 6 euro, mentre per gli adulti 8, con la possibilità di acquistare carnet famiglia a 25 euro. Gli orari d’ingresso variano dalle 17 dal martedì al venerdì, mentre nel weekend sono previste più visite (alle ore 10, 11.30, 14, 15.45 e 17.30). E’ consigliato acquistare i biglietti in anticipo su ticketing.muba.it

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione