Skip to content

“LIE4ME: Professione Bugiarda” di Mariachiara Cabrini – Recensione e Trama

 

Mariachiara Cabrini, nell’agosto del 2015 pubblica Lie4Me: Professione bugiarda con Harlequin Mondadori. Il libro è disponibile in formato digitale al prezzo di 3,49 euro.

Mariachiara Cabrini con questo romanzo ha cercato di ricreare l’ironia e la leggerezza tipica del Chick-lit ispirandosi alla serie Stephanie Plum, della Evanovich.

TRAMA

Alice Schiano, è la protagonista del romanzo; una trentatreenne, affascinante, dinamica e indipendente affiancata da un fidanzato bisognoso di attenzioni con il quale lei non ne vuole proprio sapere di andare a convivere.

Alice, così come Alice del Paese delle Meraviglie, ha un’incontrollabile fantasia che decide di sfruttare per ideare un lavoro del tutto insolito. La sua missione è quella di migliorare le vite degli altri, raccontando frottole. Insomma, Alice fa “l’accomodante” (così è scritto sul suo biglietto da visita), racconta bugie per aiutare le persone ad uscire da contesti ostici “accomodando” la realtà dei fatti. La sua agenzia, si chiama L.F.M. acronimo di Lie for me. Affianco a lei c’è la sua fedelissima segretaria, Giulia, con una voce stridula e quasi irritante, ma davvero spassosa da leggere. Alice è fermamente convinta di fare del bene grazie al suo lavoro, copre le bugie dei suoi protetti e se necessario, ne inventa di nuove.

Gli affari vanno a gonfie vele e tutto sembra scorrere liscio come l’olio, finché un bel giorno si ritrova coinvolta in un’attentato; qualcuno le fa saltare in aria l’auto. Alla luce dei fatti, Alice, scopre che qualcuno sta tentando di ucciderla e si ritrova ad esaminare i casi di cui si è occupata in passato, cercando di trovare il responsabile dell’incidente. Ad occuparsi del suo caso c’è anche Thomas Donati, un’affascinante ispettore di polizia che ha tutte le carte in regola per conquistare qualsiasi donna voglia. Affascinante e arguto, al contrario del fidanzato, quest’ultimo è in grado di tenere testa alla protagonista. Alice, a causa di questo episodio, si rende conto che con le sue fandonie non ha solamente fatto del bene, ma tutt’altro…

La Mia Opinione:

Un libro davvero divertente e coinvolgente che non si prende troppo sul serio, una lettura fresca, scorrevole e piacevole. Il punto di forza di questo romanzo sono senza dubbio i personaggi, ricchi di mille sfaccettature, mai eccessivi e ben caratterizzati. La vena poliziesca e investigativa del racconto coinvolge a 360° gradi il lettore regalandogli qualche ora di spensieratezza e divertimento. Un libro davvero divertente e mai banale. I rapporto tra la “bugiarda” e il “poliziotto” appassionano davvero il lettore, sempre più curioso di vedere come si svolge il rapporto tra i due. La protagonista è davvero adorabile; frizzante, vivace, determinata e brillante non c’è niente che non possa risolvere. Una protagonista davvero tosta e insolita.

Insomma, un libro che non annoia, con personaggi principali e secondari davvero fuori dal comune, semplice e allo stesso tempo riuscitissimo, capace di regalare emozioni e altrettanto abile a far riflettere il lettore. Consigliato a tutti coloro che cercano un libro per sorridere e per passare 2 orette davvero piacevoli all’insegna del divertimento.

Spero di avervi incuriosito e fatto venir voglia di leggere questa piacevolissima opera!

La Ragazza Nerd

Articoli correlati

La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione