Skip to content

Tinture: 5 tinte naturali fai da te bio ed ecologiche

Io mi tingo con…le piante! Ecco di seguito 5 tinte naturali fai da te, bio ed ecologiche: questi rimedi naturali copriranno anche i capelli bianchi.

Che sia per il semplice desiderio di un cambio di look o per la necessità di coprire alcuni capelli bianchi credo che in quasi tutte noi prima o poi scatti il desiderio di una tintura.

Le tinte tradizionali dei parrucchieri o i kit per l’uso casalingo disponibili in commercio possono in molti casi risultare aggressivi e dannosi per la struttura del capello; le alternative naturali per chi volesse evitarli però esistono e spaziano dalle tinte acquistabili in erboristeria all’uso di estratti naturali preparabili in casa partendo direttamente dalle opportune piante.

Vediamo quindi insieme quali sono le piante adatte a preparare in casa le nostre tinte naturali e come utilizzarle. Ovvio che con queste non potremo ottenere risultati duraturi e cambi di colore radicali come quelli che si hanno applicando dei prodotti artificiali ma in compenso avremo un colore naturale e la possibilità di utilizzo costante anche in condizioni particolari come può essere la gravidanza.

Rimedi naturali per tingere i capelli di biondo

Il metodo più conosciuto per schiarire i capelli o potenziarne il biondo è quello che prevede di utilizzare la camomilla: basta prepararne un infuso, aggiungervi calendula e se si desidera anche zafferano e infine applicare sui capelli lasciando agire per almeno mezz’ora prima di risciacquare.

Rimedi naturali per i tingere i capelli di castano

Il rimedio naturale più antico consiste nel preparare un decotto facendo bollire delle foglie di noce in acqua (o birra) e quando quest’ultima diventa tiepida applicare il decotto sui capelli, lasciandolo agire per 15 minuti. Risultato? Capelli con un tono castano, forti e lucenti.

Una seconda opzione consiste nel far bollire circa 200 g di foglie di salvia in 1 litro d’acqua per mezz’ora, lasciar raffreddare l’infuso e utilizzarlo come pre-shampoo con un tempo di posa di almeno 30 minuti.

Rimedi naturali per tingere i capelli di nero

Per tingere i capelli di nero (o riportarli al loro colore naturale dopo aver fatto delle mèches) è sufficiente preparare un infuso molto concentrato con delle foglie di tè nero. Dopo averlo lasciato riposare per mezz’ora dovrete applicarlo sui capelli e lasciarlo agire per 20 minuti.

Rimedi naturali per tingere i capelli di rosso

Il rimedio naturale per tingere i capelli di rosso è indubbiamente il più noto in assoluto ovvero l’hennè; ne esistono di varie tonalità dal rosso al castano. Scelta quella che preferite dovrete miscelarne la polvere con acqua bollente fino ad ottenere una crema densa e senza grumi, da applicare sui capelli asciutti e lasciare in posa per il tempo consigliato sulla confezione prima di sciacquare. Per non seccare troppo i capelli al posto dell’acqua è possibile usare un po’ di succo di limone e olio oppure del balsamo.

L’hennè è il rimedio naturale in grado di donare il colore più permanente: dalle 6 alle 8 settimane.

Tutti questi rimedi colorano i capelli in modo delicato e progressivo quindi (ad eccezione dell’hennè) potrebbe essere necessaria un po’ di pazienza e ripetere il procedimento scelto ogni 2 o 3 giorni, fino ad ottenere il tono di colore desiderato.

Se i capelli non dovessero risultare molto luminosi (indubbiamente lo saranno meno di quanto accada con le tinte artificiali) potrete ovviare in due semplici modi:

  • usare come balsamo aceto di mele ed acqua (tanto più aceto quanto più i capelli sono secchi)
  • applicare delle maschere idratanti.

Buona tinta naturale a tutte!

Daniela Ferrari

Articoli correlati

Categorized: Bio
La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione