Skip to content

Rubinetti cucina: come scegliere quelli perfetti

Dalla sola utilità, all’eleganza: tutti gli arredi della casa, anche i più piccoli, hanno subito una vera e propria metamorfosi. Negli ultimi anni, infatti, si sono trasformati sempre più in dettagli di design mirati ad impreziosire ogni angolo con stile e innovazione. 

Fra questi, gli accessori per la rubinetteria cucina non sono rimasti in disparte, ma si sono fatti spazio e oggi si distinguono per le funzionalità avanzate, le tecnologie all’avanguardia e un’attenzione all’estetica. 

È stato dimostrato, inoltre, come chi è alla ricerca di arredi per il proprio lavabo, si concentri molto sul risparmio e sulla sostenibilità. I consumatori infatti sono sempre più attenti all’innovazione, in grado di ridurre sprechi senza sacrificare l’efficacia. 

E allora, in un mercato ricco di opzioni, come trovare la soluzione ideale per le proprie necessità?

Come scegliere il rubinetto perfetto per la cucina

La prima considerazione da tenere a mente riguarda le proprie aspettative e i bisogni.

Ad esempio, optare per un rubinetto dotato di doccetta estraibile può risultare perfetto per coloro che apprezzano la praticità, mentre un modello con getto a lama si rivela ideale per chi ricerca la massima precisione.

Per approfondire ulteriormente, è essenziale considerare lo stile e la struttura in sintonia con il design della cucina. Che sia classico, moderno, minimal o rustico, le opzioni disponibili sono estremamente varie. 

Vi è poi da non sottovalutare la selezione dei materiali e delle finiture, anche questo rappresenta un passo cruciale. 

I principali progetti sul mercato sono in acciaio inox, ottone, cromo, rame o pietra: la scelta dipende prettamente dai gusti personali, dal budget e dalle esigenze di manutenzione. 

L’acciaio inox, infatti, si distingue per la sua resistenza e facilità di pulizia, mentre il rame e la pietra aggiungono un tocco di eleganza e unicità. Infine, le finiture, che siano lucide, satinate o bronzate, contribuiscono a completare l’aspetto estetico del rubinetto.

Una panoramica sui modelli per la cucina

Scegliere il rubinetto ideale per la propria cucina significa trovare il perfetto equilibrio tra funzionalità, stile e innovazione

Si tratta di un investimento che durerà nel tempo e renderà questo ambiente ancora più piacevole e comodo da vivere. Vediamo le principali caratteristiche dei modelli in commercio: 

  • Il monocomando: ancora oggi è il più diffuso, con un’unica leva per la regolazione del flusso e della temperatura.
  • Il doppio comando: non è più utilizzato come un tempo, ma ancora scelto da molti. Si tratta del rubinetto con due manopole separate per acqua calda e fredda.
  • Il miscelatore a parete: la prima vera innovazione del settore, è questo prodotto è installato direttamente sul muro, per un risultato minimal e moderno.
  • Il rubinetto con sensore: in questo caso l’acqua si eroga automaticamente grazie a un sensore di movimento integrato, per un maggiore risparmio idrico.
  • Il rubinetto con filtro: grazie all’installazione di un purificatore interno, l’acqua diventa pura e fresca, eliminando il bisogno di bottiglie di plastica.

Infine, tra le ultime novità ci sono quelli con caratteristiche avanzate di sistemi di risparmio in grado di ridurre lo spreco d’acqua fino al 50%, con getti diversificati per una maggiore flessibilità in cucina o con comandi touchless per un’igiene ancora più elevata.

La Redazione

Categorized: Arredamento
Tagged:
Avatar photo

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione