Skip to content

“Cerca di stare calmo” (Einaudi stile Libero) di Matt Sumell – Recensione e trama

“Cerca di stare calmo”. Quante volte hai sentito ripetere queste parole dentro di te?

Sono certo che almeno una volta ti sia capitato.

Io me lo ripeto spesso per ragioni differenti e posso affermare che il valore esortativo di quest’affermazione ha una sua indubbia efficacia.

Questo è il motivo principale – il titolo di un libro può essere la prima motivazione della sua scelta, sei d’accordo con me? – che mi ha spinto alla lettura di questo romanzo d’esordio dell’autore americano.

In verità – lo confesso! – ce n’è un’altra di ragione: è stato tradotto da uno dei migliori traduttori italiani, quel Matteo Colombo che ha partorito la nuova superlativa traduzione de “Il giovane Holden” un paio d’anni fa.

E forse non è un caso che entrambi siano anche due romanzi di “formazione”: seppur con alcune notevoli differenze, i protagonisti sono due giovani in un momento cruciale della loro crescita, nella fase di transizione tra giovinezza ed età adulta.

Certo l’Alby di “Cerca di stare calmo” è un po’ oltre l’adolescenza di Holden Caulfield, avendo ormai superato i trent’anni, ma si trova comunque ad affrontare quel passaggio verso la maturità.

Alby è un personaggio complesso e sfaccettato – a mio modesto parere  in alcuni momenti anche molto detestabile – che vive una situazione emotiva e psicologica molto difficile.

Certo tutto ciò non può giustificare i suoi pessimi comportamenti, spesso – se non sempre – causati dalla rabbia.

Non rivelerò qui quelle che potrebbero essere le cause della “sua”, ma Sumell è riuscito anche a delineare una tipologia di rabbioso molto simile a quella che ormai siamo soliti incontrare sui social e nella quotidianità oltre lo schermo del pc.

La rabbia è  uno degli stati emozionali più potenti e lesivi che possono abitare l’animo umano e la volontà e la capacità di riconoscerne le cause primarie possono determinarne il superamento, concentrandone l’enorme energia che l’alimenta su progetti e azioni positive e propositive.

Questo è  il tema centrale – ma non l’unico – di “Cerca di stare calmo”, un romanzo che riesce a coniugare divertimento ed emozioni grazie anche ad una scrittura scorrevole e piacevole.

Ora posso ritornare  ai miei esercizi di mindfulness.

Buona lettura.

EquiLibrista M.cerca di stare calmo recensione e trama

Articoli correlati

Categorized: Libri consigliati
Tagged:
La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione