Skip to content

Depilazione fai-da-te: i metodi più efficaci

Croce di molte donne, ma sempre più praticata anche dagli uomini, la depilazione è qualcosa cui nessuna persona desiderosa di avere una pelle liscia possa sottrarsi.

Il dubbio principale che attanaglia un po’ tutti riguarda il metodo migliore per estirpare i peli superflui, vediamo ora i principali.

Ceretta, rasoio o epilatore: tecniche di depilazione a confronto

Come prima cosa è bene chiarire che non esiste un metodo migliore in assoluto. Molto dipende dal tipo di pelle e dal risultato che si vuole ottenere. La ceretta a caldo, per esempio, elimina efficacemente anche la peluria più resistente e garantisce una buona durata nel tempo. Tuttavia di fronte ad un’epidermide sensibile, o in presenza di fragilità capillare, non è un’ottima idea, a causa della vasodilatazione determinata dal calore; si può sempre optare però per la ceretta a freddo. Un’altra valida soluzione è l’epilatore: una testina rotante dotata di pinzette garantisce di estirpare perfettamente tutti i peli. Tra gli epilatori di ultima generazione si trovano quelli a luce pulsata, per ottenere un risultato quasi permanente. Il rasoio è il modo più semplice e rapido per depilarsi. Bene averlo in caso di emergenze ma ancora meglio evitarlo: i peli non vengono strappati alla radice bensì soltanto tagliati in superficie, determinandone una veloce ricrescita.

I cinque errori da evitare per un risultato topDepilarsi da sole

Per ottenere un risultato professionale anche attraverso la depilazione home-made è importante non commettere passi falsi. Scopriamo quali sono i cinque più comuni. Il primo fra tutti è affidarsi agli stessi prodotti di sempre. La depilazione rende la pelle molto suscettibile e applicarvi i trattamenti abituali sarebbe un errore. Come suggerisce anche questa pagina di Lichtena, il brand esperto nella cura della pelle reattiva e sensibile, l’epidermide stressata e ipersensibilizzata a causa dell’estirpazione dei peli ha bisogno di prodotti ad hoc. Il secondo errore è non idratare la pelle dopo la depilazione o utilizzare un prodotto contenente alcool: infatti, sono preferibili oli nutrienti o una crema delicata. Terzo passo falso è non fare uno scrub il giorno prima della depilazione: esfoliare le cellule morte servirà per rimuovere meglio la peluria e non trovarsi con peli incarniti. Gli ultimi due errori riguardano la ceretta. La quarta mossa azzardata è non testare i prodotti su una piccola zona prima di utilizzarli. Il quinto comune errore si riferisce alla modalità di strappo: la cera e la striscia si stendono seguendo il verso di crescita dei peli e si strappano, con decisione, nel verso opposto.

Uomini e depilazione

Chi fosse ancora convinto che la depilazione è roba da donne, si sbaglia. Se fino a qualche anno fa la depilazione maschile era prerogativa quasi esclusiva di celebrities, calciatori e modelli, oggi sono sempre più numerosi gli uomini che si sottopongono a ceretta, rasoio, pinzetta e altri metodi di depilazione per avere una pelle liscia. Vengono depilati torace, schiena, gambe ma anche la zona inguinale. Secondo un recente studio condotto su oltre 7.500 persone da un noto istituito di dermatologia, ben il 66% degli uomini ha provato la depilazione intima, uno su quattro ha anche dichiarato di aver riscontrato almeno una volta problemi a seguito della depilazione, e l’1,4% ha affermato di esser dovuto ricorrere a un consulto medico per risolverli. 

La redazione

Articoli correlati

Categorized: BELLEZZA
Tagged:
La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.


All posts by La redazione