Skip to content

Gardening | Come realizzare un’aiuola con sassi bianchi

Lo scorso anno quando abbiamo acquistato casa abbiamo deciso di semplificare il giardino, nel quale erano presenti tantissime piantine, piante e fiori, che creavano molta confusione ed occupavano gran parte del verde calpestabile.

La nostra scelta è stata quella di avere un giardino semplice, ma ben curato in ogni dettaglio.

Ad agosto abbiamo quindi rimosso tutti gli arbusti e le piantine dal giardino, abbiamo poi areato il prato ed a ottobre è stato posizionato un tappeto erboso a zolle. Abbiamo scelto in prima istanza di mantenere il prato anche in prossimità dell’unico albero a fusto alto che abbiamo deciso di mantenere in giardino: un bellissimo ulivo che quest’anno, grazie alla potatura avuta in primavera, ci ha regalato delle olive che stanno crescendo piano piano.

In questi giorni abbiamo poi deciso di posizionare un’aiuola di sassi bianchi di dimensioni medie-grandi attorno all’ulivo perchè purtroppo, la proprietà precedente aveva seminato una gran quantità di bulbi di calle che per tutta la primavera ed estate sono cresciute sollevando il tappeto erboso in prossimità delle radici dell’ulivo. Ma di questo vi parlerò in un prossimo articolo essendo un lavoro che termineremo nelle prossime settimane.

Questa estate ci siamo dedicati alla sistemazione dell’aiuola che accompagna dal cancelletto di accesso al giardino sino alla porta di ingresso alla casa. Una aiuola che avevamo già parzialmente sistemato lo scorso anno, rimuovendo anche qui tutta una serie di piantine che si stavano soffocando l’un l’altra e sostituendole con una gettata di sassi bianchi.

Dopo 1 anno i sassi si erano sporcati e con l’occasione di rimuovere anche il tufo presente nell’aiuola che, ormai posizionato da oltre 20 anni, era ricoperto da muffe e si sgretolava con grande facilità, abbiamo sistemato l’aiuola.

Come realizzare un’aiuola con sassi bianchi

Per prima cosa ho svuotato tutta l’aiuola dai sassi precedentemente utilizzati. Ho asportato parte della terra dall’aiuola per far si che si potessero posizionare più sassi e creare quella massa critica necessaria per evitare che in caso di grandi piogge i sassi fuoriuscissero, visto il terreno in forte pendenza. Ovviamente ogni caso è a se, oltre al gusto personale vi sono esigenze specifiche del terreno che richiedono vengano posizionate delle bordure a contenimento dei sassi e della terra.

Ho quindi lavato tutti i sassi con l’idropulitrice e li ho lasciati asciugare al sole per 2 giorni. Ho poi posizionato un telo in TNT sul fondo del terreno. La sua utilità è molteplice: serve ad isolare i sassi dal terreno mantenendoli bianchi per periodi più lunghi e serve a limitare la crescita delle erbacce tra i sassi.

Io ho scelto il telo nel colore bianco per dare un fondo chiaro ai sassi ma se preferite un colore più scuro potete utilizzare il verde o il marrone. L’unica cosa importante è quella di accertarvi che sia un telo non idrorepellente ed impermeabilizzato in quanto deve far si che l’acqua arrivi al terreno ed alle radici delle piante o fiori con cui adornerete l’aiuola.

Lato mio ho poi scelto di mantenere un’aiuola molto semplice, con alcuni giochi di colore e varie altezze per darle maggior movimento senza riempirla troppo. Anche in giardino il mio approccio è sempre quelli di “togliere” anzichè riempire. Come realizzare un'aiuola con sassi bianchi

Ho inoltre deciso di posizionare delle sempreverdi da alternare a 4 fiori stagionali per rinnovare l’aiuola senza troppo impegno da parte mia.

In prossimità del cancelletto, dove l’aiuola ha maggiore profondità, ho posizionato 3 piantine di lavanda che mi sono state regalate quest’anno. Mi sembra il modo giusto di dare il benvenuto ai miei ospiti con un profumo gradevole. Si alternano poi piantine di erika perenne a 4 piantine di fiori che cambierò di stagione in stagione, al termine ho posizionato due piante grasse che mi accompagnano ormai da 5 anni.

Come posizionare le piantine nel terreno con il tessuto TNT?Aiuola fai da te

E’ semplice! Basta fare con una forbice un taglio ad X che consentirà di accedere con facilità al terreno per la sostituzione delle piantine.

Ho poi proceduto a piantare le piante, ho posizionato i tubi dell’irrigazione in modo che passassero vicino alle radici ed ho poi riposizionato i sassi bianchi aggiungendo ulteriori 10 sacchi da 20 kg cad. Una volta riempita l’aiuola con una forbice ho tagliato il tessuto in eccesso ed ho ripiegato tutto il bordo sotto i sassi per nasconderlo.

Il lavoro è molto semplice in se, ma devo dire che la fatica di sollevare tutti quei sassi si è sentita. Sono comunque felice perchè finalmente ho l’aiuola elegante e pulita che volevo.

 

Articoli correlati

Categorized: Arredamento
La Chizzo

La Chizzo

Un caban in cashmere avvolgente e un paio di jeans veloci, un filo di Chanel peonia sulle labbra e Hunter colorati ai piedi.
Sono io, Barbara: una vita a colori e un mix and match di contrasti ai quali non saprei rinunciare!
Un lavoro nel mondo frenetico del digital, fatto di strette di mano e vita mondana, e una casa immersa nella natura e nella pace da condividere con le persone che amo, la mia famiglia. Qui troverai maggiori informazioni su di me

All posts by La Chizzo