Skip to content

A ogni viso il suo bijoux

Non sono solo i capi di abbigliamento che indossiamo a valorizzare la nostra figura: anche gli accessori che scegliamo, soprattutto quelli più vicini al viso, possono mettere in risalto i nostri pregi (e a volte, purtroppo, anche i difetti).

Orecchini e collane infatti sono i bijoux che più di tutti si ritrovano a stretto contatto con il nostro volto e, per questo, vanno scelti con cura sia nella forma che nel colore.

Vediamo insieme quali bijoux usare per valorizzare il viso.

Gli orecchini vanno sempre scelti tenendo conto in primis della forma del proprio viso: in questo modo di possono riequilibrare le forme, enfatizzare attraverso il colore i nostri colori naturali e ottenere un risultato esteticamente armonico.

Chi ha il viso dalla forma tonda dovrà prediligere gli orecchini chandelier e pendenti in genere: la forma allungata di questi bijoux aiuterà a riequilibrare la forma del viso facendolo apparire meno tondo.

 

Al contrario, chi ha il viso ovale o un po’ allungato, dovrà puntare su orecchini “a bottone” o comunque corti e colorati, magari dalle forme geometriche e appariscenti, in modo da attirare l’attenzione a livello del naso e quindi far apparire il viso più armonico (da evitare ovviamente se si ha un naso importante dal quale invece si vuole distogliere l’attenzione).

Per un viso quadrato o spigoloso andranno bene invece tutti gli orecchini dalle forme tondeggianti e delicate, per addolcire il volto.

Se riguardo alle forme vale la legge della contrapposizione, nei colori invece vale quella delle similitudini: se i vostri colori di base sono chiari (carnagione, capelli, occhi), potete indossare orecchini in nuance pastello o in oro bianco e rosa, dall’aspetto delicato. Al contrario chi ha colori più scuri può osare nuance più forti come l’oro giallo, l’optical e tutti i bijoux in colori più intensi.

Se le orecchie non sono propriamente perfette, meglio puntare su orecchini molto semplici o punti luce, ma su pendenti che attirano l’attenzione proprio sulla parte “incriminata”.

Passando invece alle collane, qui più che il volto in sé, gioca un ruolo fondamentale il collo: a seconda della tipologia di collo (lungo, stretto, largo, tozzo, ecc.) si potrà scegliere la collana che dona di più.

Ad esempio per allungare otticamente un collo un pochino corto e tozzo, andranno benissimo tutte le collane sottili, leggere, lunghe che ricadono all’altezza del seno e oltre, anche con eventuali pendenti.

Chi invece ha un collo sottile da cigno, potrà valorizzarlo con collane più complesse, a girocollo, con pietre importanti. Idem per il choker, consigliabile solo se si ha un bel collo.Collana

Naturalmente la collana perfetta andrà anche scelta in base al tipo di décolleté.

Se avete un seno e delle spalle importanti meglio mettere collane più grandi perché altrimenti quelle troppo delicate spariscono. Inoltre per spezzare l’orizzontalità delle spalle meglio scegliere collane lunghe e ricreare bilanciamento. Per un décolleté prosperoso invece no alle collane lunghe che ciondolerebbero continuamente proprio sollecitate dal volume del seno.

Collane

In linea generale dunque bijoux molto vicini al viso vanno sempre scelti con cura, giocando molto con gli equilibri: chi ha un viso importante potrà alleggerirlo con bijoux sottili, basic, molto sobri, mentre al contrario chi ha un viso che deve guadagnare in personalità, potrà giocare molto con bijoux importanti e colorati.

Giovanna Vitacca

Articoli correlati

Categorized: Accessori
Tagged:
La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione