Skip to content

Buoni propositi | Anno nuovo, vita nuova?

Oggi 2 gennaio penso a come sarà il 2018. Tutti iniziamo il nuovo anno facendo liste di buoni propositi, io ci penso sempre a fine anno e poi dimentico il tutto perché risucchiata dalla vita di tutti i giorni.

Ma questo 2018 lo sento diverso o spero che lo sia: compirò 50 anni a fine maggio e finalmente Saturno non è più contro dopo 2 (alcuni dicono 3) interminabili anni.

In effetti questi ultimi due/tre anni non sono stati leggerissimi. Nel 2015 costretta dagli eventi o forse no sono finalmente diventata freelance. In un mondo del lavoro che peggiora a vista d’occhio devo ammettere che a me non è andata poi così male.

Riesco a lavorare su progetti e che con clienti che mi appassionano e che pagano (cosa di non poco conto di questi tempi). Sono cambiata io, non so se in peggio o in meglio, non ho più voglia di perdere tempo con persone o cose che mi creano l’orticaria.

Sono sempre stata una persona diretta e a volte anche troppo, ma ora lo sono solo con le persone che ritengo diano un valore aggiunto alla mia vita, le altre le mollo senza curarmene più.

Forse è vero quello che si dice sul traguardo dei 50, non si ha più voglia di sprecare energie e tempo inutilmente, io voglio impiegare il mio tempo nel miglior modo possibile.

Quindi ecco i miei buoni propositi (le speranze poi non sempre coincidono):

  1. volermi un po’ più bene
  2. sorridere e ridere di più
  3. qui e ora
  4. smetterla di comprare cose inutili
  5. ascoltare di più (quando ne vale la pena)
  6. dire no
  7. amare di più
  8. leggere di più
  9. tagliare i rami secchi
  10. comprare una buona crema per il collo

Tutto questo nell’intento di raggiungere il tanto agognato equilibrio che possa aiutarmi ad affrontare tutti gli alti e bassi che sicuramente la vita ha in serbo per me e per tutti coloro che mi stanno intorno.

PS

Alla lista mi piacerebbe anche aggiungere un po’ di ‘leggerezza’.

 

Elena Muserra De Luca

Categorized: Yourself
La redazione

La redazione

La redazione di Chizzocute è come una famiglia, grande e animata, composta da donne e uomini uniti da ideali di vita sostenibile, che pongono le relazioni umane al centro delle proprie scelte, consapevoli che tutti noi “siamo frutto della nostra famiglia”.

All posts by La redazione