Skip to content

Silent book Montessori: cos’è e la sua importanza

Uno dei principi del Metodo Montessori è quello di sviluppare una buona capacità di concentrazione.

La capacità di concentrazione viene stimolata insieme alla fantasia, creatività e capacità di espressione, importantissimi per i bambini.

Il Silent book rappresenta uno strumento infallibile essendo totalmente, o quasi, privi di testo, perchè stimolano la fantasia di bambini, che guardando le immagini sviluppano un racconto, i dialoghi dei personaggi, i suoni, ecc.

Ogni volta il bambino si troverà di fronte ad un racconto nuovo e differente, perchè ogni volta la sua fantasia potrà voltare libera e costruire storie fantastiche e fantasiose in cui accompagnare anche noi genitori.

Il Silent book è anche un ottimo mezzo per il rafforzamento del rapporto genitori-figli attraverso la costruzione di storie uniche alla quale genitori e figli partecipano attivamente insieme.

In un mondo dominato dalla comunicazione massiva in cui urlare sembra essere l’unico modo per poter comunicare, in cui troppo spesso i bambini e gli adulti ricevono continui stimoli che bombardano le nostre menti e le nostre vite, un libro fatto di illustrazioni può rappresentare un porto sicuro e fornendo ai bambini la capacità di stare nel silenzio, per imparare a godersi quell’attimo, adesso e subito.

I libri che io ed Andrea stiamo apprezzando tantissimo sono:

Indovina cosa succede, di Gerda Muller, Babalibri: Questo libro si presta a stimolare nel bambino anche la capacità di osservazione perchè racchiude un giochino divertente che sta nello scoprire di quale animale è l’impronta sulla “finta sabbia”.

 

Indovina cosa succede_Silent book

Solo tu mi vedi, di Carla Sabrià e Mabel Pièrola, Lapis Edizioni. Un gruppo di bambini trova nel giardino della scuola un piccolo gnomo davvero speciale, e una bimba decide di prenderlo con sé. I grandi però non riescono a vederlo… Solo tu mi vedi fa parte di una collana, “I senza nome”, che la casa editrice Lapis ha interamente dedicato ai silent-book, e che comprende altri sette titoli.

L'albero_Silent bookL’albero, di Iela Mari, Babalibri: Spiega in maniera silenziosa ma comprensibilissima i cicli della natura, lo scorrere del tempo e delle stagioni, i misteri del regno  vegetale.

Altre case editrici hanno dei testi che si avvicinano molto ai Silent-book come ad esempio la collana Divento Grande del Gruppo Edicart – Crealibri che con Andrea abbiamo avuto modo di conoscere questa estate e ci hanno conquistato.

Sarà perchè il piccolo protagonista assomiglia ad Andrea, perchè ha un cane che assomiglia al nostro Jack (o come dice Andrea jack’n) ma abbiamo trovato nelle immagini molte somiglianze con la nostra vita reale e questo ha di molto facilitato Andrea nell’iniziare a raccontare in maniera autonoma.

Per i genitori invece in questo articolo trovate i 10 migliori libri per avvicinarsi al Metodo Montessori

Edicart Crealibri

 Barbara

Articoli correlati

La Chizzo

La Chizzo

Un caban in cashmere avvolgente e un paio di jeans veloci, un filo di Chanel peonia sulle labbra e Hunter colorati ai piedi.
Sono io, Barbara: una vita a colori e un mix and match di contrasti ai quali non saprei rinunciare!
Un lavoro nel mondo frenetico del digital, fatto di strette di mano e vita mondana, e una casa immersa nella natura e nella pace da condividere con le persone che amo, la mia famiglia. Qui troverai maggiori informazioni su di me

All posts by La Chizzo

Comments are closed.